24 Febbraio 2022

ROMA, STRISCE BLU: CODACONS PRONTO A RICORSI CONTRO AUMENTO DELLE TARIFFE

    NESSUN RINCARO SE NON SARA’ PRIMA GARANTITO UN POTENZIAMENTO DEL TRASPORTO PUBBLICO E IL RISPETTO DEI DIVIETI DI SOSTA

    TAR DEL LAZIO HA GIA’ ACCOLTO RICORSI CODACONS CONTRO AUMENTI PER LE STRISCE BLU. SINDACO GUALTIERI CI CONVOCHI

    Il Codacons è pronto alla battaglia legale contro il Campidoglio se saranno varati gli aumenti tariffari delle strisce blu.
    “Il nuovo piano del sindaco Gualtieri è follia allo stato puro – afferma il presidente Carlo Rienzi – Si vorrebbe infatti portare a 3 euro l’ora il costo della sosta a pagamento, cancellando con un colpo di spugna i parcheggi gratuiti, vincolando il diritto al parcheggio ad una sorta di “maxi-tangente” da pagare alle casse del comune”.
    “Un piano talmente assurdo che verrebbe immediatamente bloccato dal Tar – prosegue Rienzi – Nessun rincaro delle strisce blu potrà mai essere attuato a Roma se prima il Comune non provvederà a potenziare il servizio di trasporto pubblico, incrementando le corse di bus, metro e tram, e ad eliminare le criticità che attanagliano il settore e creano traffico, a partire dalla sosta selvaggia che oramai è una prassi ampiamente tollerata nella capitale”.
    “Chiediamo al sindaco Gualtieri di convocarci per studiare assieme agli utenti un piano che garantisca i diritti dei romani, pena un inevitabile ricorso al Tar contro qualsiasi provvedimento che introdurrà rincari per le strisce blu e cancellazioni dei parcheggi gratuiti” – conclude il presidente Codacons.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox