fbpx
28 Dicembre 2009

ROMA SPORCA E INVIVIBILE: STRADE SENZA NETTURBINI DA GIORNI E TRAFFICO SENZA CONTROLLO

      UNO DEI CASI CLAMOROSI: DAL 24 DICEMBRE IN UNA STRADA FREQUENTATISSIMA NESSUNO HA RIMOSSO UN CUMULO DI RIFIUTI IL CODACONS SI RIVOLGE ALLA PROCURA. INTANTO NASCE IL COMITATO PER IL “NO ALLE OLIMPIADI A ROMA SE NON PRIMA LA CITTA’ SARA’ PULITA E LIBERATA DAL TRAFFICO”. ADESIONI SUL BLOG WWW.CARLORIENZI.IT

      Con un esposto alla Procura della Repubblica di Roma depositato oggi, il Codacons ha denunciato lo stato di sporcizia e di sciatteria che caratterizza in questi giorni numerosissime strade della capitale,
    “Basta fare un giro a piedi per la città per rendersi conto della situazione – spiega il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – vi sono rifiuti abbandonati lungo le strade o sui marciapiedi che attendono da giorni di essere rimossi, e si registra un livello di sporcizia generalizzato che investe le zone del centro quanto quelle più periferiche. In una via frequentatissima del centro, ad esempio, giace addirittura dal 24 dicembre un cumulo di rifiuti che nessuno si è ancora degnato di rimuovere”.
    Il Codacons ha deciso non solo di chiedere l’intervento della magistratura affinché verifichi le responsabilità di tale situazione e adotti i dovuti provvedimenti, ma ha creato un apposito comitato per il “No alle Olimpiadi a Roma se prima la città non sarà pulita e liberata dal traffico”, di cui si raccolgono le adesioni sul blog www.carlorienzi.it
    “E’ impensabile parlare di Olimpiadi nella capitale quando la città è invivibile a causa del traffico quotidiano e le strade sono sporche, soprattutto in periferia – conclude Rienzi – Fino a che non verrà garantita dignità a Roma e una migliore qualità della vita ai romani, la capitale non potrà ospitare alcun evento internazionale”.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox