6 Giugno 2015

Roma, scontro in metropolitana Paura e 21 feriti

Roma, scontro in metropolitana Paura e 21 feriti

si tamponano due convogli. «un errore umano» i testimoni: «strage sfiorata». aperte tre inchieste.
DANIELE VAIRA @danvaira Un forte botto, due convogli che si scontrano poco fuori da una galleria. I passeggeri cadono a terra come birilli. Paura, sangue e grida, ieri, nella metropolitana di Roma, poco dopo le 10.15 sulla linea B, vicino alla fermata Eur Palasport. Nello scontro sono rimaste ferite ventuno persone. La maggior parte ha riportato solo contusioni, alcuni passeggeri sono in stato di shock. Due sono rimasti incastrati tra i vagoni. E devono essere liberati dai vigili del fuoco. I treni sono stati evacuati, il traffico sulla linea è stato fermato e sono stati istituiti dei bus navetta per servire la tratta mancante. Le quattordici ambulanze intervenute, intanto, hanno fatto la spola tra i vari ospedali insieme a tre automediche. Alla fine i due pazienti più gravi hanno riportato, uno, la frattura della clavicola e l’ altro, quella del bacino. I pendolari non nascondono la rabbia. «È stata una scena da incubo, come quelle che pensi accadano solo nei film, poteva essere una strage. Non si può rischiare la vita così solo per andare al lavoro». A parlare è Francesco, uno dei passeggeri. Per capire la dinamica dell’ incidente si sono ascoltati anche i testimoni. «Mio figlio si è accorto che i treni si stavano avvicinando troppo. Ora è in ospedale, ha la spalla rotta, ha sbattuto la testa ed è rintronato», ha raccontato il padre di un ferito. La dinamica Subito dopo è intervenuto l’ assessore ai Trasporti di Roma, Guido Improta e ha cercato di fare chiarezza: «Si è trattato di due convogli, uno più vecchio che ha tamponato quello di ultima generazione, entrambi viaggiavano sulla stessa direzione. Lo scontro è avvenuto a circa 30 km/h. Sicuramente c’ è stato un errore umano. Probabilmente il treno che seguiva non ha rispettato le indicazioni luminose». La procura di Roma ha aperto un’ inchiesta. Il magistrato di turno Pierluigi Cipolla, si è recato ieri mattina nella stazione Eur Palasport per effettuare un primo sopralluogo. In procura, come da prassi, si attenderà la relazione dei vigili del fuoco per ricostruire la dinamica dei fatti e accertare la causa dello scontro tra i convogli. Il Ministero dei Trasporti ha aperto una commissione di inchiesta. E anche l’ Atac, l’ Azienda per la mobilità del Comune di Roma. Il Codacons ha presentato un esposto per attentato alla sicurezza dei trasporti, chiedendo di accertare le cause del gravissimo incidente e verificare i sistemi di sicurezza della linea metropolitana. «Vogliamo sapere se sulle linee metro della capitale vi siano misure di emergenza in grado di prevenire collisioni ed incidenti anche in caso di errore umano, e se vi sia stato il rispetto di tutti i protocolli di sicurezza», ha spiegato il presidente dell’ Associazione Carlo Rienzi.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox