13 Gennaio 2022

ROMA: SCEMPIO IN VIA NAZIONALE, DOPO LAVORI ASFALTO E’ DI NUOVO “GROVIERA”

     

    CODACONS PRESENTA ESPOSTO A PROCURA E CORTE DEI CONTI. INDAGARE SU OPERE E POSSIBILE SPRECO DI DENARO PUBBLICO

    ASSOCIAZIONE FA ISTANZA D’ACCESSO PER AVERE TUTTI GLI ATTI SUI LAVORI ESEGUITI IN VIA NAZIONALE

    Lo “scempio” di via Nazionale, con l’asfalto che a distanza di pochi giorni dal completamento dei lavori stradali è tornato ad essere una groviera, finisce all’attenzione della Procura della Repubblica di Roma e della Corte dei Conti. Il Codacons ha presentato infatti oggi un esposto alla magistratura capitolina e a quella contabile, chiedendo di aprire una indagine sulle opere di manutenzione stradale eseguite su via Nazionale, accertando eventuali illeciti e possibili sprechi di fondi pubblici.
    Via Nazionale è stata oggetto di lavori di manutenzione e riqualificazione iniziati nel luglio 2021, e conclusi poche settimane fa, per l’integrale rimozione dei sampietrini che lastricavano la pavimentazione, sostituiti dall’asfalto allo scopo di rendere più agevole il passaggio di veicoli e mezzi di trasporto – spiega il Codacons – Ad oggi, tuttavia, nonostante i recentissimi interventi il manto stradale si presenta nuovamente, se non più gravemente, costellato da buche, avvallamenti e dissesti, tali da arrecare un pericolo ed un pregiudizio per gli utenti che transitano lungo la strada.
    Nonostante Roma Capitale abbia provveduto – presumibilmente mediante la stipulazione di un contratto di appalto, ma in ogni caso sotto la propria direzione tecnica – alla manutenzione e riqualificazione di Via Nazionale, a distanza di pochissimo tempo dalla conclusione dei lavori il tratto di strada interessato risulta nuovamente e gravemente deteriorato, facendo così presumere una possibile realizzazione degli interventi non a regola d’arte e l’eventuale mancato controllo e vigilanza da parte del Comune.
    Per tali motivi l’associazione ha depositato un dossier fotografico circa lo stato di fatiscenza dell’asfalto di via Nazionale e un esposto alla Procura di Roma e alla Corte dei Conti del Lazio, chiedendo di aprire una indagine penale e contabile sulla vicenda. Non solo. L’associazione ha anche presentato istanza d’accesso a Roma Capitale per avere copia di tutti gli atti relativi a contratti d’appalto e interventi di manutenzione straordinaria del manto stradale che hanno interessato Via Nazionale nell’anno 2021.

     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox