13 Ottobre 2013

ROMA: MAXI-CASINO’ A VIA VESPASIANO. CODACONS AFFILA LE ARMI LEGALI

    ROMA: MAXI-CASINO’ A VIA VESPASIANO. CODACONS AFFILA LE ARMI LEGALI

    DIFFIDA A COMUNE E QUESTURA E RICORSO AL TAR CONTRO LA NUOVA SALA GIOCHI NEL QUARTIERE PRATI

    Il Codacons affila le armi legali contro la nuova maxi-sala gioco in via di apertura in Via Vespasiano a Roma, notizia riportata oggi dall’edizione romana del Corriere della sera.
    “Faremo si tutto per impedire l’apertura di questa nuova sala da gioco – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Domani stesso presenteremo una formale diffida a Sisal, Questura e Comune di Roma , accogliendo le proteste di residenti e commercianti della zona e chiedendo di bloccare immediatamente i lavori. Se non otterremo risposte, ricorreremo al TAR del Lazio chiedendo la chiusura del nuovo casino’. Tali strutture, infatti, rappresentano un evidente pericolo sociale. Per loro stessa conformazione (assenza di luce naturale, macchinette e slot machine sparse ovunque con musica assordante, presenza di bar e alcolici, ecc) si prestano a distruggere la psiche dei giocatori, alimentando le dipendenze da gioco e portando alla rovina economica i singoli e le famiglie. Inoltre – prosegue Rienzi – la presenza della sala Vlt in un quartiere residenziale ha effetti pregiudizievoli per il contesto urbano, la viabilita’ e la quiete pubblica”.
    “Il Campidoglio e la Questura non possono rimanere indifferenti di fronte alle richieste di aiuto dei cittadini e di fronte al grave allarme sociale rappresentato da queste nuove sale da gioco – prosegue Rienzi – e per questo devono revocare qualsiasi permesso concesso per l’apertura del nuovo casino’ di via vespasiano”.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox