fbpx
8 Maggio 2018

ROMA: LAVORI PER MEGA-MACELLERIA IN ZONA PRATI, MA ASL NON NE SA NULLA

 

CODACONS DIFFIDA A VERIFICARE AUTORIZZAZIONI CONCESSE E RISPETTO NORMATIVA

E’ mistero a Roma su una mega-macelleria in via di apertura nel quartiere Prati. Il Codacons, a seguito delle segnalazioni di alcuni residenti di Viale delle Milizie circa i lavori che da alcuni giorni stanno interessando i locali in questione e relativi ad una macelleria riconducibile alla storica ditta “Angelo Feroci”, aveva presentato nei giorni scorsi una istanza alla Asl Rm 1 per conoscere le autorizzazioni concesse all’esercizio. L’associazione precisava nell’istanza come i locali commerciali in cui ha luogo la lavorazione e la vendita delle carni siano soggetti a numerosi limiti ed autorizzazioni e debbano possedere determinate requisiti come imposto dalla legge in materia, e chiedeva di ottenere copia delle autorizzazioni concesse alla ditta in questione.
Per tutta risposta il Dipartimento di prevenzione dell’Asl Roma 1 ha inviato una nota all’associazione in cui afferma che “nessuna autorizzazione per il commercio e la lavorazione di carni è stata rilasciata per i locali di Via De Saint Bon/Viale delle Milizie”.
A questo punto si apre un giallo, perché presso i locali di Viale delle Milizie sarebbero già comparsi frigoriferi e altre attrezzature per la lavorazione delle carni – spiega il Codacons – ed è assurdo che la Asl, a fronte delle segnalazioni giunte dai cittadini, non abbia eseguito ancora alcun sopralluogo. Per tale motivo l’associazione ha diffidato la Asl Rm 1 e il Comune di Roma a compiere delle verifiche in loco per accertare il rispetto della normativa vigente e la sussistenza dei requisiti previsti dalla legge. In assenza di accoglimento di tale richiesta, sarà inevitabile una denuncia per omissione di atti d’ufficio nei confronti dei funzionari responsabili – conclude l’associazione.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox