18 Dicembre 2013

Roma: il Codacons oggi al Tar difende con Marino il Bilancio comunale

Roma: il Codacons oggi al Tar difende con Marino il Bilancio comunale

Il Codacons interviene oggi dinanzi al Tar del Lazio in difesa del Comune di Roma e del bilancio comunale, contro il ricorso presentato dai consiglieri dell’ opposizione che chiedono di annullare i provvedimenti relativi alla convocazione dell’ assemblea per la votazione delle delibere propedeutiche all’ approvazione del bilancio di previsione 2013 di Roma Capitale. “Il ricorso dei consiglieri di opposizione è inammissibile per difetto di interesse – spiega il Codacons nell’ intervento “ad apponendum” presentato al Tar – L’ accoglimento delle domande formulate, provocherebbe l’ immediata conseguenza dello scioglimento degli organi consiliari in carica e l’ immediata nomina di un commissario ad acta in via straordinaria e sostitutiva, e tale esito andrebbe senza dubbio contro quegli interessi che proprio con il ricorso gli stessi ricorrenti intendono tutelare. È di tutta evidenza, allora, che le paventate conseguenze sarebbero la vera ed unica fonte dello svuotamento del munus e dell’ officio dei consiglieri odierni ricorrenti che si vedrebbero effettivamente ed integralmente privati delle rispettive prerogative, in tutto e per tutto esautorati: ed altrettanto evidente è, quindi, il contrasto con gli interessi che i ricorrenti vorrebbero tutelare con l’ azione promossa. Insanabile contrasto che non si sarebbe verificato qualora a ricorrere fossero stati i singoli amministrati, nella propria qualità di cittadini, essendo essi titolari del necessario interesse ad agire per vedere assicurata la regolarità dell’ assetto istituzionale. Di qui, discende la manifesta inammissibilità del ricorso presentato per carenza di interesse ad agire in capo ai consiglieri”.
com/reg
 
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox