15 Novembre 2021

ROMA: FURTO NELLO STUDIO DELLO SCULTORE BRUNO LIBERATORE

     

    PERSEGUITATO DALLA FRANCIA E ORA ANCHE DAI LADRI, TRAFUGATE IMPORTANTI OPERE D’ARTE

     

    Furto nello studio romano dello scultore Bruno Liberatore. Lo scorso weekend i ladri hanno fatto visita all’atelier dell’artista di via del Vantaggio, trafugando importanti opere d’arte.
    Una vicenda che fa seguito alla controversia avviata dallo scultore (difeso dal Codacons) contro l’ambasciata francese presso la Santa Sede e i Pii stabilimenti di Francia a Roma e a Loreto che, dopo aver avviato lavori di ristrutturazione dell’immobile danneggiando preziose sculture e rifiutando di risarcire l’artista, hanno imposto lo sfratto a Liberatore.
    Una odissea senza fine per uno scultore di fama internazionale, unico artista italiano ad avere una intera sala a lui dedicata al Museo Ermitage di San Pietroburgo, e che ora finisce al vaglio delle forze dell’ordine dove è stata presentata una formale denuncia a seguito del furto.
    Intanto, per denunciare la persecuzione da parte della Francia e sensibilizzare le istituzioni, Bruno Liberatore ha organizzato la mostra “C’era una volta uno studio” che sarà presentata alla stampa venerdì 19 novembre alle ore 18 in Via del Vantaggio 7 a Roma.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox