9 Agosto 2017

Roma -Fiumicino, caos senza fine

Mattinata di passione quella di ieri per numerosi passeggeri diretti all’ aeroporto di Fiumicino, in partenza per le vacanze. Si sono verificati infatti seri problemi sulla circolazione ferroviaria nella tratta che unisce la capitale al suo principale scalo aeroportuale. I convogli hanno accumulato rilevanti ritardi causati, secondo quanto è stato spiegato ai viaggiatori a bordo dei treni, da guasti alla infrastruttura tra le stazioni di Magliana e Ponte Galeria. Il treno 22013, che si trova in prossimità della zona interessata dal guasto, ha accumulato un ritardo di circa un’ ora. Vivaci le proteste degli utenti, preoccupati di non riuscire ad arrivare in tempo per gli imbarchi. La linea ferroviaria è rimasta a lungo bloccata in direzione Roma. Diversi convogli del Leonardo Express e del treno metropolitano sono restati fermi tra l’ aeroporto e Ponte Galeria. Solamente alle 9.30, sono cessati i disagi e ripristinata la circolazione regolare allorché è stato riparato il guasto agli impianti di circolazione ferroviaria nel tratto compreso fra Ponte Galeria e Magliana.I ritardi alla fine non hanno comportati conseguenza gravi per i passeggeri. Secondo quanto riporta il sito FSnews, «i treni in viaggio hanno registrato ritardi fino a 60 minuti, in corso di regolarizzazione dalle 9.30, mentre 12 regionali sono stati cancellati e quattro limitati nel percorso». Il Codacons ha duramente preso posizione sulla vicenda: «Un disservizio assurdo che si verifica in pieno esodo estivo e che sta causando enormi disagi agli utenti» le parole del comunicato. «È impensabile che l’ 8 di agosto, quando migliaia di cittadini si recano all’ aeroporto di Fiumicino per partire per le vacanze estive o devono raggiungere Roma una volta atterrati al Leonardo Da Vinci, il principale collegamento ferroviario tra Roma e lo scalo si blocchi – spiega il presidente Carlo Rienzi – Si tratta di una grave interruzione di un servizio pubblico fondamentale, per la quale i viaggiatori danneggiati devono essere risarciti. Chiunque abbia subito danni dal disservizio odierno, come perdita di voli o giorni o ore di vacanza, ha diritto ad essere indennizzato e, in tal senso, il Coda cons assisterà gli utenti nelle dovute richieste risarcitorie nei confronti dell’ azienda».
manuel fondato

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox