21 Settembre 2017

ROMA, EMERGENZA VIOLENZE: CODACONS PROPONE AL COMUNE UNO SPORTELLO CONTRO LO STALKING

     

    GIA’ AVVIATO DALL’ASSOCIAZIONE, HA RACCOLTO IN 3 ANNI 1.272 SEGNALAZIONI

     

    Contro l’emergenza violenze a danno delle donne a Roma, il Codacons propone oggi al sindaco Virginia Raggi il progetto “Sportello anti-stalking”, già avviato con successo dall’associazione in collaborazione con il concorso di bellezza Miss Italia.
    Lo “Sportello anti-stalking” del Codacons è mirato ad incrementare la conoscenza del fenomeno degli atti persecutori, con tutte le problematiche ad esso connesse e delle varie tutele che si possono attivare per difendersi. In particolare, il Codacons offre gratuitamente consulenze legali e psicologiche per aiutare le vittime a liberarsi dal terrore e dall’ansia che troppo spesso si manifestano in coloro che vengono fatti oggetto di condotte persecutorie.
    Dalla nascita del progetto nel 2014 a fine 2016 lo Sportello ha raccolto in totale 1.272 richieste di aiuto da parte di donne e ragazze vittime di episodi di violenza: di queste il 75% riguarda atti persecutori (minacce, telefonate moleste, pedinamenti, ecc.) mentre il 25% veri e propri casi di violenze fisiche. Dalle segnalazioni giunte sono scaturite 83 denunce penali da parte degli avvocati Codacons contro gli autori di molestie o aggressioni.
    L’Associazione – che ha già istituito un indirizzo email dedicato (sportello.stalking@codacons.info) al quale inviare le domande relative alla materia trattata, e un numero verde dedicato (tel. 800199641, attivo tutti i lunedì-mercoledì-venerdì dalle ore 15,00 alle ore 19,00) – propone dunque al Comune di Roma di adottare il progetto contro lo stalking, per offrire un aiuto concreto alle donne vittime di molestie o aggressioni.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox