5 Ottobre 2021

ROMA: CROLLO DELLA RAGGI ALLE ELEZIONI CONFERMA BOCCIATURA DA PARTE DEI ROMANI

     

    SINDACA LASCIA CITTA’ IN ROVINA E CONTI IN ROSSO SU CUI DOVRA’ ORA PRONUNCIARSI LA CORTE DEI CONTI

    Il tonfo del M5S alle elezioni comunali a Roma dimostra la netta bocciatura della sindaca Raggi da parte dei romani, e il totale fallimento della sua amministrazione che lascia, oltre a macerie, i conti in rosso.
    Lo afferma il Codacons, da sempre critico nei confronti dell’operato di Virginia Raggi, commentando l’esito del primo turno e presentando un esposto alla Corte dei Conti sui bilanci di Roma Capitale.
    La Raggi meriterebbe un premio solo per la faccia tosta dimostrata ripresentandosi alle elezioni – afferma il Codacons – La sua amministrazione ha lasciato una città in rovina, e la nuova giunta che si insedierà avrà il difficile compito di rimettere insieme le macerie della capitale e rimediare agli errori compiuti in 5 anni di guida M5S.
    La città è peggiorata sotto ogni punto di vista, dai rifiuti ai trasporti, dallo stato delle strade a quello del verde pubblico, e anche i conti appaiono in rosso.
    Da una analisi dei bilanci del Campidoglio pubblicata nei giorni scorsi da alcuni quotidiani emergerebbero infatti perdite nel 2020 per 122 milioni di euro, in netto peggioramento rispetto al 2019. Una mala gestione delle risorse pubbliche da parte dell’Ente comunale e un danno per l’intera collettività su cui ora dovrà indagare la Corte dei Conti: il Codacons ha infatti presentato un esposto alla magistratura contabile in cui si chiede di svolgere una verifica sui bilanci del Comune di Roma e accertare eventuali irregolarità sul fronte contabile.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox