25 Maggio 2020

ROMA: CON RIAPERTURE TORNA INCUBO RIFIUTI. CITTA’ INVASA DA SPAZZATURA, INTERVENGA PROCURA

     

    CODACONS: CHIESTA AD AMA TASK FORCE PER RIPULIRE CITTA’. ROMANI INVITATI A SEGNALARE ALL’ASSOCIAZIONE RIFIUTI CHE RIMANGONO A MARCIRE IN STRADA

    Con le riaperture degli esercizi commerciali e il ritorno alla normalità, torna a Roma anche l’incubo rifiuti. Lo denuncia il Codacons, che sta ricevendo dalle varie zone della capitale segnalazioni da parte dei cittadini contro la presenza di spazzatura che rimane ore e ore a marcire sotto il sole, senza essere ritirata dall’Ama.
    “Dopo il lockdown i romani tornano a combattere con i soliti problemi della capitale – afferma il presidente Carlo Rienzi – Sono numerose le denunce che stanno arrivando in questi giorni al Codacons circa la presenza di rifiuti in strada: tonnellate di spazzatura abbandonata sui marciapiedi e che non viene raccolta dagli operatori dell’Ama, creando odori nauseabondi e alimentando il pericolo di epidemie”.
    Per tale motivo il Codacons ha presentato un esposto alla Procura di Roma e scritto oggi alla municipalizzata e al Campidoglio, chiedendo di attivare in città una task force per la fase 2, in grado di far fronte all’emergenza rifiuti e di garantire il decoro non solo del centro storico, ma anche delle periferie, e la salute dei cittadini. L’associazione invita inoltre i romani a segnalare la presenza di spazzatura non ritirata contattando il numero 89349966 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 14 alle ore 17.

    Di seguito la situazione odierna di Via del podere fiume:

     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox