fbpx
28 Giugno 2019

Roma, Codacons minaccia autoriduzione Tari di massa

 

Roma, 28 giu. (askanews) – Se l’emergenza rifiuti a Roma non rientrerà entro pochi giorni, il Codacons avvierà una campagna di “autoriduzione” della Tari, fornendo ai cittadini gli strumenti per non pagare la tassa sulla spazzatura limitatamente al mese di giugno.

Ne dà notizia l’associazione dei consumatori, che nei giorni scorsi aveva incontrato i vertici Ama ricevendo rassicurazioni circa una risoluzione a breve delle criticità sul fronte della raccolta dei rifiuti.

“Attenderemo ancora qualche giorno per verificare che gli annunciati interventi promessi dall’azienda siano messi in atto dopodiché, se la situazione di emergenza dovesse proseguire o addirittura aggravarsi, sarà inevitabile una azione a tutela degli utenti romani – spiega il presidente Carlo Rienzi – Le nostre leggi prevedono che a fronte del pagamento di una tassa sia corrisposto un servizio, ma se una delle due parti non adempie alla propria obbligazione, l’altra può agire per tutelare i propri interessi: in tal senso stiamo valutando la possibilità di una campagna di autoriduzione di massa della Tari, offrendo agli utenti romani gli strumenti legali utili per non pagare la tariffa rifiuti limitatamente al mese di giugno, periodo in cui la raccolta della spazzatura, come è sotto gli occhi tutti, non è avvenuta in molte zone della capitale” – conclude Rienzi.

ì

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox