17 giugno 2017

Roma, Codacons: “Ieri sciopero, oggi cortei. Andavano rimandati”

 

 

Roma, 17 giu. (askanews) – Altra giornata di passione, oggi, per i cittadini romani dopo lo sciopero dei mezzi pubblici di ieri: due cortei indetti dalla Cgil hanno paralizzato alcune zone della città. E il Codacons protesta: dovevano essere rimandati. “Non c’ è pace per gli utenti della capitale – scrive in una nota il presidente del Codacons, Carlo Rienzi -, doppiamente danneggiati dai sindacati di lavoratori che prima indicono uno sciopero nel settore dei trasporti, e poi organizzano il giorno seguente non uno ma due cortei in due diverse zone della città, incrementando i disagi per la cittadinanza”. “È semplicemente assurdo – aggiunge Rienzi -, dopo quanto avvenuto ieri con lo stop di bus, metro e trasporti pubblici, autorizzare ben due manifestazioni in città a poche ore di distanza dallo sciopero, con ripercussioni enormi sulla viabilità. La Questura non avrebbe dovuto concedere le autorizzazioni alla Cgil e i due cortei andavano rimandati alla settimana prossima per evitare l’ ennesima trasformazione dei cittadini in ostaggi dei sindacati”, conclude il leader del Codacons.