30 Gennaio 2014

Roma: Codacons, esposto su monumento abusivo al Circo Massimo

Roma: Codacons, esposto su monumento abusivo al Circo Massimo

Roma, 29 gen. (Adnkronos) – Esposto del Codacons alla Procura di Roma sul caso del monumento abusivo che da mesi campeggia al Circo Massimo, installato senza alcun permesso o autorizzazione.
“Non solo siamo di fronte ad un evidente abuso, del quale il Comune deve assumersi la piena responsabilità sul fronte della evidente omissione di controlli e vigilanza, ma la vicenda porta alla luce anche un grave paradosso che sottolinea le carenze nella tutela dei beni culturali della capitale -afferma il presidente Carlo Rienzi- Di recente, infatti, è stata presentata alla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma una iniziativa culturale (denominata ‘Vadis al Maximo’) volta proprio a valorizzare il Circo Massimo e realizzare un evento di particolare interesse per la città e per i turisti, attraverso la rievocazione storica dell’Impero Romano, con il ripristino della Corsa delle Quadrighe. Ebbene, un simile evento, chiara manifestazione e forma di espressione del patrimonio storico e artistico della nostra civiltà, è stato ingiustificatamente ritenuto dalla Soprintendenza incompatibile con la natura dei luoghi”.
“Un comportamento assolutamente schizofrenico -prosegue Rienzi- perché da una parte si tollerano installazioni abusive di dimensioni abnormi al Circo Massimo, senza accorgersi di nulla per mesi, e dall’altra la Soprintendenza impedisce senza alcuna valida motivazione eventi tesi a valorizzare la stessa area”. Il Codacons ha dunque inviato oggi un esposto in Procura, chiedendo di aprire una indagine nei confronti del Comune per i reati di omissioni di atti d’ufficio, omesso controllo e vigilanza e violazione del Codice dei beni culturali.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox