21 Novembre 2022

ROMA: CODACONS DENUNCIA TASSISTI SCORRETTI PER TRUFFA E ASSOCIAZIONE A DELINQUERE

    DOPO SERVIZIO DE “LE IENE” CHIESTO A PROCURA E COMUNE DI ROMA DI INTERVENIRE CONTRO TASSISTI CHE A CIAMPINO TRUFFANO TURISTI

    Il Codacons ha presentato oggi un esposto alla Procura della Repubblica di Roma contro i tassisti scorretti che opererebbero presso l’aeroporto di Ciampino, chiedendo di procedere per una serie di reati tra cui quelli di truffa e associazione a delinquere.
    La denuncia del Codacons prende le mosse dal servizio della trasmissione televisiva “Le Iene” andato in onda lo scorso 15 novembre, che ha denunciato e “immortalato” presso lo scalo di Ciampino la prassi di alcuni tassisti di applicare tariffe maggiorate ai turisti rispetto a quelle imposte dalla legge, ma non solo: anche quella di negare ai clienti l’uso del Pos e la possibilità di attendere un taxi seguendo una fila ordinaria.
    Da quanto emerge dal sevizio de “Le Iene”, vi sarebbe un individuo che sceglie i passeggeri, il taxi di riferimento, il carico del taxi e la tariffa da applicare. Comportamenti che – segnala il Codacons nell’esposto – violano tutte le disposizioni di legge in tema di trasporto pubblico non di linea, realizzano reati gravi a danno degli utenti e ledono l’immagine di Roma e dei romani agli occhi del mondo, con ripercussioni negative sul fronte del turismo.
    Per tali motivi il Codacons ha chiesto alla Procura di Roma di acquisire il filmato de “Le Iene” e di avviare una indagine per le possibili fattispecie di truffa, associazione per delinquere, inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità e violenza privata.
    A Roma Capitale, nella persona del sindaco Gualtieri, il Codacons ha chiesto di disporre immediatamente un attento pattugliamento da parte del corpo della Polizia di Roma Capitale presso l’aeroporto di Ciampino, che vigili e controlli affinché non vengano poste in essere ulteriori condotte illecite, e che porti a sanzionare tutti i tassisti coinvolti in prassi illegali, fino a revocare le licenze per il servizio di Taxi in caso di gravi violazioni commesse, così come previsto dal Regolamento capitolino per la disciplina degli autoservizi pubblici non di linea.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox