16 Marzo 2021

ROMA, CODACONS DENUNCIA: MEZZI PUBBLICI SOVRAFFOLLATI NONOSTANTE ZONA ROSSA, ESPOSTO IN PROCURA CONTRO ATAC E COMUNE

     

    ASSOCIAZIONE PROMUOVE CANDIDATURA DI GUALTIERI. RAPPRESENTA UNA SPERANZA PER ROMANI

    Nonostante Roma sia da ieri in zona rossa, nella capitale si registrano pericolosi assembramenti sui mezzi pubblici, che di fatto vanificano gli sforzi dei cittadini per combattere il Covid e limitare i contagi.
    Lo denuncia oggi il Codacons, che presenta un esposto alla Procura della Repubblica di Roma contro Campidoglio e Atac, e accoglie con soddisfazione la candidatura di Roberto Gualtieri a sindaco di Roma.
    Da numerose segnalazioni giunte al Codacons e da diversi articoli apparsi in rete è emerso il sovraffollamento dei trasporti pubblici della capitale, che nelle ore di punta viaggiano senza alcun rispetto dei limiti anti-Covid – scrive l’associazione nell’esposto – Le misure di distanziamento e/o di capienza massima dei bus e delle metropolitane non risulterebbero rispettate e, con esse, gli obblighi di controllo e vigilanza sui mezzi normativamente previsti: le stazioni della metropolitane sono piene, gli utenti si accalcano ai tornelli e sulle scale mobili, persone sedute vicine, o in piedi senza alcun distanziamento su bus e treni locali, con buona pace delle misure anti-contagio.
    “Una situazione estremamente grave che rischia di avere conseguenze irreparabili in termini di diffusione del virus tanto sui fruitori dei servizi pubblici di trasporto che sulla salute dell’intera collettività, finendo per vanificare l’efficacia della zona rossa e di tutte le altre misure restrittive di contenimento previste per scongiurare i contagi e far fronte alla critica situazione epidemiologica attuale” – afferma il presidente Carlo Rienzi.
    Per tale motivo il Codacons ha chiesto alla Procura di Roma di aprire una indagine per verificare i fatti, accertando le responsabilità del Comune di Roma e dell’Atac alla luce delle possibili fattispecie di omissioni di atti d’ufficio e reati contro la salute pubblica.
    “Esprimiamo soddisfazione per la candidatura a sindaco di Roma di Roberto Gualtieri, persona perbene e capace che potrebbe rappresentare una speranza per i romani, oggi lasciati in balia di candidati assolutamente inadeguati come Virginia Raggi e Carlo Calenda, soggetti che hanno dimostrato di non possedere alcuna capacità né come amministratori pubblici, né come politici” – conclude Rienzi

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox