8 Marzo 2019

ROMA: CODACONS DENUNCIA IN PROCURA ENNESIMO CASO DI DEGRADO

     

    SOTTOPASSO FERROVIARIO DI VIA FLAMINIA PATTUMIERA A CIELO APERTO. GRAVE RISCHIO PER UTENTI E LAVORATORI DELLA ZONA

    Un nuovo caso di degrado capitale viene segnalato oggi dal Codacons alla Procura della Repubblica di Roma, attraverso un esposto in cui si chiede di indagare per i reati di danno ambientale e omissione di atti d’ufficio.
    Al centro della denuncia dell’associazione, le condizioni vergognose in cui versa il sottopasso ferroviario tra Via Flaminia e Via Emery, che rappresenta per gli utenti l’unico punto di passaggio obbligato per spostarsi a piedi tra le due vie. Un sottopassaggio utilizzato ogni giorno da centinaia di cittadini e lavoratori, considerata la presenza dell’adiacente Centro Rai.
    Lo scenario che si presenta nel sottopasso in questione è desolante – spiega il Codacons – L’ennesimo angolo di degrado e immondizia della Capitale, una pattumiera a cielo aperto con spazzatura, bottiglie rotte, sacchi abbandonati, pareti vandalizzate, scalinata con gradini rovinati, utenti costretti a fare lo slalom tra l’immondizia che invade il passaggio. Il tutto con grave e serio rischio per l’incolumità pubblica.
    Per tale motivo il Codacons ha presentato oggi un esposto in Procura chiedendo di accertare nei confronti dell’amministrazione comunale, dell’Ama e di tutti i soggetti che saranno ritenuti responsabili, eventuali fattispecie penalmente rilevanti come rifiuto e omissioni di atti d’ufficio, omesso controllo e vigilanza, mancata manutenzione e danno ambientale.

    Intanto da 13 giorni un topo morto staziona su un marciapiede del quartiere Prati, e i residenti attendono ancora la rimozione della carcassa in decomposizione.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox