5 Ottobre 2009

ROMA: CENTINAIA DI EX INQUILINI INPDAI AVVIANO MEGA AZIONE GIUDIZIARIA CONTRO LA ROMEO

    GLI INQUILINI HANNO TEMPO FINO AL 31 OTTOBRE PER AGIRE CONTRO LA SOCIETA’  
     
    L’ASSOCIAZIONE PROLUNGA I TERMINI PER ADERIRE ALL’AZIONE LEGALE

     
     

    Gli inquilini della case ex Inpdai gestite da Romeo Gestioni Spa hanno tempo fino al 31 ottobre per aderire all’azione legale promossa dal Codacons e far valere i propri diritti.
    La vicenda riguarda somme di denaro incassate dalla Romeo a discapito di centinaia di cittadini. Sembrerebbe infatti che gli inquilini ex INPDAI, al fine di poter avere la liberatoria all’acquisto, siano stati costretti dalla Romeo Gestioni S.p.A., pochi giorni prima della data prevista per il rogito, a pagare tutte le differenze tra i canoni di locazione sino allora versati in base all’ultimo contratto regolarmente stipulato, e quanto presuntivamente dovuto qualora il contratto fosse stato rinnovato tra le parti (rinnovo ricordiamo vietato dalla legge). Ma v’è di più. In tale circostanza e a pochi giorni dalla conclusione del rogito è stato chiesto anche l’adeguamento del deposito cauzionale. L’omesso pagamento di quanto richiesto avrebbe comportato il diniego del nulla osta necessario per giungere al rogito stesso.
    Il Codacons invita dunque i cittadini che hanno ricevuto richieste di pagamento per somme di denaro non dovute, ad aderire all’azione legale promossa dall’associazione, inviando una segnalazione all’indirizzo mail codacons.info@tiscali.it o collegandosi al sito www.codacons.it 
     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox