19 Maggio 2016

ROMA, AL BAR PREZZI DIVERSI PER ITALIANI E STRANIERI. CODACONS CHIEDE CHIUSURA IMMEDIATA DEL LOCALE

    ROMA, AL BAR PREZZI DIVERSI PER ITALIANI E STRANIERI. CODACONS CHIEDE CHIUSURA IMMEDIATA DEL LOCALE

    CARLO RIENZI: “NON E’ UN CASO ISOLATO. CON GIUBILEO EPISODI SIMILI SONO AUMENTATI. PRESENTIAMO ESPOSTO IN PROCURA PER TRUFFA”

    Chiusura immediata del locale ed esposto alla Procura di Roma per l’ipotesi di truffa nei confronti del bar della zona Pantheon che applicherebbe prezzi diversi a seconda che il cliente sia italiano o straniero. Lo annuncia il Codacons, commentando l’inchiesta de Il Messaggero che ha documentato come un bar ubicato al Pantheon applichi ricarichi ingiustificati dei listini a seconda della nazionalità dei clienti.
    “Episodi simili non sono casi isolati ma, al contrario, stanno aumentando – spiega il presidente Carlo Rienzi, candidato a sindaco di Roma – L’incremento di turisti stranieri registrato nella capitale per effetto del Giubileo ha moltiplicato i casi di scorrettezze se non di vere truffe e raggiri da parte di esercenti e ristoratori. Non a caso lo “Sportello del pellegrino” del Codacons vede al vertice delle segnalazioni ricevute dai turisti proprio questo tipo di comportamenti”.
    “Le consumazioni possono avere prezzi diversi se ordinate al balcone o al tavolo, ma nessuna differenza è legale se adottata sulla base della nazionalità del cliente – prosegue Rienzi – Per questo chiediamo la chiusura immediata del bar responsabile dell’episodio nel caso in cui siano confermati gli illeciti, e presentiamo oggi stesso un esposto alla Procura di Roma affinché accerti i fatti alla luce della possibile ipotesi di truffa” – conclude Rienzi.

     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox