12 Dicembre 2018

Rogo Tmb, Codacons a Raggi: pronti a ricorso contro aumento Tari

 

Roma, 12 dic. (askanews) – Qualsiasi aumento della Tari varato dal Campidoglio sarà impugnato dal Codacons nelle sedi opportune al fine di ottenerne l’annullamento. Lo afferma l’associazione dei consumatori, commentando le dichiarazioni del sindaco Virginia Raggi che ha annunciato oggi possibili aumenti della tassa rifiuti nella capitale.

“E’ inaccettabile anche solo immaginare un incremento della Tari a Roma – spiega il presidente Carlo Rienzi – I cittadini romani, infatti, pagano per il servizio di raccolta rifiuti le tariffe più elevate d’Italia, con una spesa procapite pari a 270,2 euro nel 2017, superata solo da Venezia che tuttavia, essendo città lagunare, ha costi strutturali non paragonabili a quelli delle altre città”.

“A fronte di tariffe più elevate rispetto al resto d’Italia, i romani subiscono un servizio disastroso, con la raccolta rifiuti che funziona in modo discontinuo arrecando disagi enormi alla popolazione – prosegue Rienzi – A fronte di tale situazione, qualsiasi incremento della Tari nella capitale sarebbe un grave atto illegittimo a danno dei cittadini, e pertanto sarà impugnato nelle sedi opportune dal Codacons al fine di bloccare qualsiasi rincaro”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox