25 Settembre 2007

ROCCARASO – Per tutelare i propri interessi, l’amministrazione comunale roccolana ha deciso di…

Per tutelare i propri interessi, l’amministrazione comunale roccolana ha deciso di costituirsi in giudizio contro il Codacons. Nel ricorso al Tar di Carlo Rienzi, presidente dell’associazione dei consumatori, veniva chiesto l’annullamento di una serie di atti riguardanti la palazzina ex Edilmonte poiché considerati dallo stesso, illegittimi. Si tratta del certificato di agibilità e di una convenzione stipulata nell’anno 2005 dal commissario prefettizio Franca Santoro. Furono introdotte alcune modifiche che non risultavano concordi con la convenzione stipulata nell’anno precedente. Per quanto riguarda l’agibilità dello stabile in questione, sarebbe stata concessa senza compiere le necessarie verifiche circa la stabilità del costone montano sul quale poggia la famosa palazzina che ha scatenato la vicenda giudiziaria relativa all’inchiesta Roccaraso e che ha visto morire in carcere l’ex sindaco Camillo Valentini.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this