fbpx
20 Dicembre 2007

ROCCARASO: IL CONSIGLIO DI STATO BLOCCA IL PALAZZO EX EDILMONTE

ROCCARASO: IL CONSIGLIO DI STATO BLOCCA IL PALAZZO EX EDILMONTE

ACCOLTA LA SOSPENSIVA DEL PROVVEDIMENTO DI AGIBILITA’ DEL PALAZZO E DISPOSTA ISTRUTTORIA DA PARTE DEL CONSIGLIO SUPERIORE DEI LAVORI PUBBLICI SUL COSTONE SOVRASTANTE  

Con l’ordinanza numero 6770/2007 (Pres. Luigi Cossu, Est. Carlo Saltelli) il Consiglio di Stato ha incaricato il Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici di designare un ingegnere in possesso della necessaria ed adeguata esperienza professionale, affinché espleti le dovute verifiche per accertare se le opere eseguite “siano adeguate e idonee alla salvaguardia della pubblica e privata incolumità”.
Intanto il palazzo Ex Edilmonte è inagibile e fino a che non sarà presa una decisione definitiva non potrà essere abitato.
Come si ricorderà il palazzo, la cui legittimità è sub judice dinanzi al Tar Abruzzo, è stato venduto dalla società D’Aurora a una trentina di acquirenti prima che fosse fatto un adeguato collaudo da parte del Comune sulla rischiosità del costone montuoso sovrastante. Per questa vicenda il Gup di Sulmona De Cesare ha trasmesso gli atti alla Procura di Sulmona per indagare a carico dell’amministratore della società D’Aurora Federico Tironese per il reato di corruzione.   

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox