22 Giugno 2006

Ritardo di due ore al “Flora“

Ritardo di due ore al “Flora“

Candidata arriva in taxi da Udine solo alle 10 Attesa snervante prima di poter aprire la busta

Oggi la seconda prova e i ragazzi iscritti ad Azione studentesca anticipano propositi bellicosi: “Copieremo“ Due ore di ritardo, musi lunghi e nervi scoperti: ieri, maturità in differita, per la classe quinta Btp dell`Ipsc “Flora“ di Pordenone. “Capricci di una maturanda, pecorella smarrita a tempo determinato, che è arrivata in taxi da Udine alle 10“, liquidano la cosa – che ha gettato nel panico tutto il professionale -, in via Gozzi. “Ci hanno tenuti in quarantena – raccontano i ragazzi della classe penalizzata sui tempi di attesa, sfiniti alle 16 dopo il “forcing“ della prova di italiano -. Abbiamo aperto la busta ministeriale con le tracce di italiano alle 10, cioè un mezzo disastro“. Tira-e-molla sul “Vengo o non vengo“ della candidata volubile, poi la redenzione e il pentimento, come in un kolossal della Hollywood di Capra. Chiamalo il bello della maturità, tra corna e scongiuri purchè, oggi, nella seconda prova scritta di indirizzo in calendario, non si raddoppi l`attesa del “Flora“. Sia chiaro: a forte rischio di ricorso, il fattaccio del rinvio: il Codacons minaccia di trascinare al “replay“ dello scritto tutte le scuole in cui le tracce siano state dettate dopo le 8.31, l`ora “x“ della fuga di notizie sui forum del toto-esame di Internet. “È la solita buffonata nazionale – hanno commentato dal Codacons – e chiediamo di ripetere la prova di italiano“. Altrove, tutto regolare o quasi. Vogliamo dirlo? Una candidata del liceo linguistico, Martina Feletto media dell`8 e occhio clinico, scopre l`errore della fonte ministeriale, a metà tema. Uguale, bacchettato viale Trastevere e anche i ministri, sbagliano. “Scusi Presidente – ha chiesto la diplomanda – siamo sicuri che il quotidiano “La Repubblica“ pubblicasse nel 1905?“ Refuso di stampa, svista dei “cervelloni“ dell`Istruzione nell“`entourage“ del neo-ministro Fioroni e il dicastero che scivola sulla data di pubblicazione dell`intervista a Schoeborn, rubricata chissà come tra i materiali delle tracce. Sarà il caldo, l`emozione, la voglia di uscirne vivi? L`esame 2006 è un grande “bho“. Oggi, secondo “match“ scritto per 2 mila 84 candidati del Pordenonese. Greco al liceo classico, matematica allo scientifico, lingua straniera nel linguistico, disegno geometrico per l`artistico (unica “location“ provinciale nell`Isa “Galvani“ di Cordenons), economia aziendale somministrata alla platea dei ragionieri “in fieri“ e prove in corso per tutti dalle 8.30 in poi. Si replica con la nottata d`ansia, i rituali scaramantici, le furbate e i trucchi per copiare, fino a venerdì, con il quizzone interdisciplinare. “E copieremo – hanno promesso i ragazzi di Azione studentesca -. La terza prova a ridosso della seconda ci penalizza“. Colpa del referendum costituzionale, la tentazione di copiare della generazione “Z“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox