3 Marzo 2020

Ritardi e cancellazioni dei treni fra Roma e Firenze per un incendio a Settebagni

 

Lunedì 2 marzo è ripresa la circolazione sulla linea Alta Velocità Milano-Bologna, che era stata interrotta dopo il deragliamento di un Frecciarossa a Ospedaletto Lodigiano lo scorso 6 febbraio. Oggi, martedì 3 marzo, un nuovo guasto sta causando ritardi sull’Alta Velocità Roma-Firenze. Si parla di ritardi medi di 60 minuti, con punte fino a 120 minuti, secondo quanto reso noto da Rete ferroviaria italiana (Rfi). Il guasto è causato da un incendio nella stazione ferroviaria di Settebagni, a Roma. Tutta la dorsale è rallentata dalle 5 di stamattina. Sono interessati i treni Alta Velocità e a media e lunga percorrenza e sono possibili cancellazioni. A Settebagni sono intervenuti i vigili del fuoco di Nomentano con l’ausilio di un’autobotte dopo un incendio divampato all’interno della sala relè, che si trova al binario 1. Intanto il Codacons ha sottolineato che «episodi e problemi tecnici di questo tipo sono troppo frequenti e hanno ripercussioni enormi per i cittadini che si spostano lungo la penisola e per quelli che utilizzano le ferrovie per recarsi a scuola o a lavoro» e ha chiesto ««a Rfi — responsabile per l’efficienza dell’infrastruttura ferroviaria — e a Trenitalia di aprire un tavolo di confronto con le associazioni dei consumatori, allo scopo di giungere in modo conciliativo ad indennizzi per i ritardi e gli innegabili disagi subiti, al di là dei rimborsi dei biglietti già riconosciuti dalla normativa vigente. Crediamo infatti che in tali situazioni l’azienda debba mostrare attenzione per i propri clienti, riconoscendo loro, oltre ai rimborsi parziali o totali dei titoli di viaggio già previsti, anche risarcimenti sottoforma di bonus per l’acquisto di nuovi biglietti».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox