25 Gennaio 2006

Rissa tv Anche Zequila chiede scusa

Dopo l`intervista di lunedì ad Adriano Pappalardo, Striscia la notizia è tornata ieri sera sul caso Domenica in proponendo l`incontro esclusivo con l`altro protagonista della rissa in diretta, Antonio Zequila. “Quello che è successo domenica è deplorevole, anche da parte mia“, ha detto Zequila al microfono di Jimmy Ghione. “Però io sono stato provocato, quindi ci tenevo a fare le mie scuse specialmente ai bambini e alle mamme. Ho fatto un errore di troppo per troppo amore per mia madre, ma sono stato provocato da Pappalardo un minuto prima che si accendessero le luci del processo di Domenica in . Ha detto cose inenarrabili, gravissime, sul conto di mia mamma, che tra l`altro è malata“. Infine l`appello all“`avversario“: “Caro Pappalardo, diamoci una mano. Diamo un esempio che siamo delle brave persone. Incontriamoci al più presto e dimostriamo che siamo professionisti, veri uomini e non deficienti come domenica“. Intanto il Codacons e l` Associazione utenti radiotelevisivi (aderente al Codacons) hanno scritto ieri una lettera al direttore generale Alfredo Meocci, al direttore di Raiuno Fabrizio Del Noce e al consiglio di amministrazione Rai, chiedendo che lo spazio di Domenica in di Mara Venier sia affidato domenica prossima ai telespettatori. Le due associazioni chiedono alla Rai di “affidare lo spazio della Venier direttamente ai telespettatori, dando loro la possibilità di esprimersi e condurre un dibattito sulla tv, sulle scene come quelle di domenica scorsa e sulle tematiche che episodi simili inevitabilmente sollevano“. A tale discussione, conclude la nota, dovrebbero essere invitati esperti del settore e si dovrebbe dare ampio spazio alle telefonate del pubblico da casa, in modo da far esprimere il maggior numero possibile di opinioni.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox