1 Marzo 2019

RISPARMIO: RICHIAMO CONSOB, RISPETTARE OBBLIGHI MIFID2

 

CODACONS: RICHIAMO NON BASTA, BANCHE CONTINUANO A NON INFORMARE CORRETTAMENTE CLIENTI. SERVONO CONTROLLI E SANZIONI PESANTI

Il richiamo della Consob alle banche sul rispetto della nuova disciplina Mifid II sulla trasparenza dei costi non basta, e serve fare di più per garantire i diritti degli utenti. Lo afferma il Codacons, che chiede sanzioni severe contro gli istituti di credito che non si attengono alle nuove disposizioni.
“Sono numerosi i casi in cui le banche non danno informazioni corrette ai propri clienti, modificandone i comportamenti economici specie per quanto riguarda gli investimenti – spiega il presidente Carlo Rienzi – I richiami della Consob non bastano, perché serve eseguire controlli nelle filiali e applicare sanzioni pesanti nei confronti degli istituti che violano le disposizioni e non garantiscono il diritto alla trasparenza degli utenti”.
E proprio per operare in favore dei clienti delle banche e della correttezza il Codacons – attraverso il suo presidente, Avv. Giuseppe Ursini – è entrato ufficialmente a far parte del Comitato degli operatori di mercato e dei consumatori, organo consultivo istituito dalla Consob come sede di confronto permanente con gli attori del mercato finanziario e il mondo accademico. In tale sede l’associazione dei consumatori vigilerà per il pieno rispetto delle disposizioni vigenti.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this