12 Giugno 2006

Rischio fiamme, aereo rientra Scatta l`emergenza a Malpensa

Il volo per Malaga ferma lo scalo per 30`. è ripartito dopo sei ore
Rischio fiamme, aereo rientra Scatta l`emergenza a Malpensa

Una spia che si accende a pochi minuti dal decollo. Una spia che significa “fuoco al motore destro“, una condizione di pericolo che non ammette rischi. Una spia che fa scattare, quindi, le procedure d`allarme, prima che si scopra che la segnalazione era sbagliata. è stata una partenza per le vacanze movimentata, quella di ieri mattina, per 118 passeggeri del volo AZ88 dell`Alitalia in partenza alle 10,24 (anche se l`orario previsto da tabella era alle 10) da Malpensa e diretto a Malaga, Spagna. Perché quella spia che lampeggiava ha convinto il pilota a contattare la torre di controllo per chiedere l`autorizzazione a rientrare subito in pista, atterrando su una piazzola sicura, lontana alcune decine di metri da dove era partito mezz`ora prima, al terminal 1 dello scalo. Per venticinque minuti l`aeroporto è rimasto chiuso al traffico, il tempo necessario per far rientrare l`Md80 e far disporre sulla pista i mezzi di soccorso e i vigili del fuoco: fatti sbarcare i passeggeri, spaventati dopo aver saputo che c`erano problemi tecnici, l`aereo è stato preso in consegna dal personale dell`Alitalia: dai controlli, però, non è emersa alcuna avaria al motore, anche se sul posto sono arrivati anche i tecnici dell`Ansv, l`agenzia nazionale per la sicurezza del volo, per chiarire se tutte le strumentazioni dell`aereo fossero in buone condizioni e, in generale, la causa dell`emergenza di ieri mattina. è servita meno di un`altra ora, però, perché a Malpensa si tornasse a una situazione normale per tutti i voli in partenza e in arrivo, presi d`assalto, come è logico, per le prime ondate di vacanze estive. Solo nel pomeriggio, poco dopo le 16 e dopo sei ore di attesa in aeroporto, tra le rassicurazioni della compagnia aerea e le frenetiche telefonate agli alberghi per non perdere le prenotazioni delle camere, i turisti diretti in Spagna sono stati accompagnati su un altro aereo dell`Alitalia che li ha portati a destinazione dopo due ore e mezza circa. Ma l`episodio, per quanto ridimensionato rispetto all`allarme iniziale, richiama l`attenzione sulla sicurezza dei voli nel periodo dell`anno in cui ci sono più partenze, causa vacanze estive. Un allarme su cui punta il Codacons, l`associazione per la tutela dei consumatori, che ricorda: “Sempre più spesso assistiamo negli aeroporti italiani ad atterraggi di emergenza – sottolinea il presidente Carlo Rienzi – che devono far riflettere sul livello di sicurezza del trasporto aereo. Servono più controlli sui mezzi in partenza, soprattutto per le piccole compagnie e per i voli low cost, scelti da un numero sempre maggiore di italiani“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox