17 Dicembre 2001

«Risarcite i tifosi cedendo la società»

Ci scrivono tanti lettori esprimendo dubbi e preoccupazioni per il futuro del Napoli. Tra le tante lettere, abbiamo deciso di pubblicare quella che contiene una proposta per il futuro dalla quale, certamente, scaturirà un dibattito.

Il tifoso è un consumatore? in caso di risposta affermativa allora ha dei diritti lesi dalla S.S.C. Napoli che dovrebbe risarcire i danni morali arrecati!

E come potrebbe risarcire se non ha soldi? Versando il pacchetto azionario in cambio. Perciò io sostengo: visto che da un po` di tempo è di moda ricorrere alla magistratura per qualsiasi vicenda, è giusto che il popolo del calcio partenopeo (che non è da meno in fatto di leggi) si “diverta“ in questa querelle. Ho in mente l`azionariato popolare e allora quale migliore occasione di spodestare l`attuale dirigenza utilizzando le loro stesse “buone maniere“: tramite il Codacons i consumatori azzurri richiedono il risarcimento, tramite il trasferimento, gratuito, del pacchetto azionario.

Successivamente con un azionariato popolare si può ricapitalizzare la società creare una fondazione sportiva con il patrocino del Comune per costituire un consorzio per la realizzazione di un impianto polivalente commerciale e sportivo per la capitalizzazione della fondazione sportiva S.S.C. Napoli.
Un progetto forse napoleonico. Ma visto che tutti invocano il diritto… io invoco il diritto di vedere un grande Napoli la domenica allo stadio S. Paolo riorganizzando il concetto calcio in primis nella città di Napoli e poi chissà in Italia. Portare la famiglia allo stadio in quelle aree dedicate allo sport sano e al centro commerciale, passare una domenica con gli amici per tifare per la squadra del cuore nelle aree dedicate ai supporter del Napoli. Tutti proprietari del calcio Napoli.
Lo slogan: il Napoli ai napoletani.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox