13 Gennaio 2019

Risarcimento automobilista, il Comune invita ad evitare le buche: Il Pd: “Follia”

la memoria difensiva del comune contro l’ automobilista che chiedeva un risarcimento, scarica sul conducente la responsabilità. foschi (pd): “sembra satira, ma è realtà”
Il Comune non voleva risarcire l’ automobilista incappato in una buca di via di Solfarata. L’ indennizzo di 760 euro , per aver distrutto una gomma e danneggiato un cerchione, è comunque arrivato. Nonostante la posizione assunta dal Campiodoglio . La linea difensiva La memoria difensiva del Comune è stata resa nota dalla Codacons, l’ associazione che ha difeso l’ automobilista. ” La presenza su strade pubbliche di sconnessioni, avvallamenti e altre irregolarità non costituisce un evento straordinario ed eccezionale ” e, dunque, ” deve essere tenuta ben presente dagli utenti della strada” che hanno “l’ obbligo di comportarsi diligentemente per evitare pericoli a sé o ad altri ‘ ‘. Non è satira La posizione assunta da Roma Capitale, non è stata accolta dal Tribunale civile di Roma. Il giudice ha infatti disposto il risarcimento all’ automobilista. Ma la memoria difensiva del Comune non è passata sotto traccia. ” Sembra satira, ma è realtà ” ha commentato il vicepresidente regionale del PD Enzo Foschi . ” E nella Roma della Raggi succede purtroppo quasi ogni giorno. Ma oggi il Comune a trazione 5Stelle si è superato arrivando a sostenere che a Roma le buche ormai sono una realtà e che quindi i danni che scaturiscano dalle voragini sono colpa dei roman i”. “Siamo alla follia” Per Enzo Foschi, la linea che l’ Avvocatura ha scelto di tenere contro l ‘esposto della Codacons , è inaccettabile. ” Siamo alla follia – ha commentato il vicesegretario romano del PD – Una Giunta che oltre a non riparare, amministrare, e curare la città su buche, rifiuti, trasporto pubblico, trova anche il modo di prendersela con i poveri cittadini “. Il Tribunale comunque ha disposto il pagamento dei danni e delle spese legali. E come ha annunciato l’ associazione dei consumatori che sulle richieste di risarcimento ha promosso una class action, stanno per arrivare anche altre le altre sentenze.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox