11 Ottobre 2006

Ripristinare le vecchie tariffe Potrebbero rimetterci i casellanti




«LA SENTENZA del Tar Lazio sull`illegittimità degli aumenti tariffari delle autostrade A24 e A25 è immediatamente esecutiva» e dunque «vanno subito ripristinate le vecchie tariffe». Altrimenti «gli utenti pagheranno somme non dovute e i casellanti potrebbero essere ritenuti colpevoli», avverte il Codacons, che invita la società concessionaria, la «Strada dei Parchi», «a modificare subito le tariffe dei pedaggi ai caselli come conseguenza di legge alla decisione del Tar, e a non richiedere agli automobilisti somme non dovute. In caso contrario si rischiano illeciti a danno dell`utenza e le cui responsabilità potrebbero cadere anche sui singoli casellanti», conclude l`associazione dei consumatori, che ha già preannunciato «migliaia di cause dinanzi al giudice di pace per far ottenere i rimborsi dei maggiori pedaggi pagati dagli automobilisti». Ma la «Strada dei Parchi» ha annunciato l`intenzione di promuovere ricorso al Consiglio di Stato contro la sentenza del Tar «al fine di ottenere il riconoscimento del diritto ad applicare gli incrementi tariffari in conformità ai valori fissati contrattualmente in convenzione» che dal primo gennaio scorso aveva portato all`aumento dei pedaggi del 5,87%.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this