22 Luglio 2001

Ripetitori tv e telefonini: il Codacons attacca

Belmonte. Sotto accusa Mediaset, Wind, Blu e Rtr

Ripetitori tv e telefonini: il Codacons attacca il sindaco Antonacci

Diffida del Codacons al sindaco di Belmonte, Antonacci. Alcuni mesi fa il Codacons acquisì gli atti relativi ai ripetitori Rai, Tim e Omnitel, già installati, e quelli di Mediaset, Rtr, Wind e Blu da installare a Belmonte per valutarne la pericolosità. Il 27 giugno scorso il Comitato spontaneo ha invitato il Codacons al Consiglio comunale indetto dal sindaco Antonacci; all`ordine del giorno l`installazione dei nuovi ripetitori. Il Codacons prese parte al Consiglio ma il sindaco negò la parola al suo rappresentante, Marco Tiberti. Il 16 luglio il Codacons di Rieti ha inviato una diffida ad Antonacci, le cui motivazioni si possono così sintetizzare: Belmonte, da anni risulta investito da onde elettromagnetiche e i rilevamenti effettuati dall`Istituto Hartman dimostrano che l?inquinamento è ai limiti della norma, dunque con le nuove installazioni aumenterebbe vertiginosamente. L?installazione rientra nell`ambito della pubblica utilità, ma la salute pubblica viene al primo posto e inoltre a Belmonte esistono siti alternativi lontani dai centri abitati. Il progetto Sirt non è corredato dai di misurazione preventiva e anche lo Statuto comunale vieta l`insediamento di attività che comportino contaminazioni.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox