18 Dicembre 2012

Riparte di slancio il treno dello shopping

Riparte di slancio il treno dello shopping

MARCO BRACCETTI Sette giorni al 25 dicembre: ultima chiamata per il treno dello shopping prenatalizio. Il fatidico momento dello scambio di doni è ormai dietro l’ angolo e ieri è iniziata la settimana decisiva per i commercianti della Riviera. La crisi c’ è e continua a farsi sentire, ma nelle ultime ore gli acquisti hanno avuto un sussulto. E, da qui a Natale, gli addetti ai lavori sperano di assistere ad un colpo di reni che faccia dimenticare – almeno in parte – le difficoltà di questo fine 2012. Tra i titolari dei negozi d’ abbigliamento il refrain è pressoché unanime: “Negli ultimi giorni molte persone sono venute in esplorazione, guardando i prezzi e valutando le offerte senza fare compere. L’ auspicio è che molti tornino per acquistare i capi su cui hanno già messo gli occhi”. Osservando la situazione nel dettaglio c’ è poi da dire che sta risalendo la china il comparto L’ isola pedonale di San Benedetto ribattezzata la via dello shopping alimentare. Proprio in queste ore, infatti, si iniziano ad organizzare il cenone della Vigilia e il classico pranzo natalizio. Secondo il Codacons, nel nostro territorio per una cena di 8 persone realizzata interamente in casa si spenderanno circa 236 euro: poco meno di 30 euro a persona. Una media destinata a impennarsi se si sceglie di realizzare un menu a base di pesce, soprattutto se di una certa qualità. Prendiamo ad esempio gli scampi di prima: venerdì scorso, al mercato ittico ne sono stati messi all’ asta 83 chili, per un prezzo medio di 43 euro al chilo. Il venerdì precedente ne erano stati astati ben 95 chili, per un prezzo medio di 37 euro. Comunque sia, dalle indagini di mercato condotte in questo periodo, la strenna più gettonata da mettere sotto l’ albero per pa renti e amici sembra essere un libro: 45% dei casi. Intanto, stamattina, in centro va in scena il classico mercato del martedì: un’ importante occasione per tastare il polso delle compere natalizie. Ci saranno solo altri due mercati prima di Natale: venerdì 21 e, straordinariamente, lunedì 24 dicembre. Quindi chi vuole approfittare delle occasioni proposte dai commercianti ambulanti deve necessariamente affrettare i tempi. Inoltre, in questi ultimi giorni prima di Natale, i negozi fanno a gara per attrarre la clientela, mettendo in campo iniziative collaterali alle vendite. Su questo fronte, com’ è facilmente intuibile, i megastore hanno una marcia in più. Il target di riferimento è quello familiare e si strizza l’ occhio soprattutto verso i più piccoli. Ad esempio: al Porto Grande di Porto d’ Ascoli, da ieri e fino a venerdì, i bambini possono divertisti nell’ area a loro dedicata con “Un albero di Natale per te – Costruisci e decora un alberello per la tua cameretta”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox