19 Settembre 2014

Rimborsopoli, class action contro i consiglieri imputati

Rimborsopoli, class action contro i consiglieri imputati
Il Codacons lancia un’ azione collettiva per la costituzione di parte civile.

    
• Una class action. Non per chiedere il risarcimento per i disservizi di bus e treni. Non per ottenere i rimborsi di viaggi andati male. Questa volta l’ azione collettiva riguarderà il mondo politico lucano. In particolare, i consiglieri regionali finiti al centro dell’ in chiesta Rimborsopoli. A lanciarla il Codacons, l’ as sociazione di consumatori che ieri, rivolgendosi ai cittadini della Basilicata, ha annunciato l’ avvio della class action per la vicenda delle «spese pazze» dei consiglieri regionali. «Il fenomeno delle spese ingiustificate in Regione – precisa una nota dell’ associazione – rappresenta un evidente danno per i cittadini, i quali possono da oggi tutelarsi e far valere i propri diritti 4 sul fronte morale e patrimoniale contro i responsabili di tali illeciti». L’ invito è rivolto a tutti i cittadini residenti in Basilicata. A loro l’ associazione dà la possibilità di costituirsi parte offesa nei procedimenti aperti dalla magistratura. Procedimenti in corso che vedono coinvolti ben 36 tra consiglieri ed ex consiglieri regionali per episodi che si sono verificati tra il 2009 ed il 2013. Per farlo i cittadini lucani potranno utilizzare dei moduli scaricabili via Internet e pubblicati dall’ as sociazione sul sito www.codacons.it «La costituzione di parte offesa risulta un passaggio indispensabile – continua l’ associzione – perché, se dovesse emergere che i soldi pubblici sono stati utilizzati in violazione di qualsiasi regola di buona condotta della pubblica amministrazione, si configurerebbe un rilevante danno economico e morale per i cittadini- contribuenti, risarcibile grazie alla costituzione in qualità di soggetto offeso». Di qui l’ idea del Codacons della class action e soprattutto l’ ap pello alla mobilitazione. «Bisogna ribellarsi all’ uso disinvolto dei soldi pubblici, e ad aderire all’ azione collettiva promossa dall’ associa zione» taglia corto l’ associazione.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox