21 Novembre 2017

“Rimborsi della Tari dal 2014”

ROMA. Se il Comune ha calcolato erroneamente la Tari, il rimborso può essere chiesto considerando le quote pagate dal 2014. Lo chiarisce in una circolare il ministero dell’ Economia. Il Tesoro ribadisce inoltre quali sono i criteri per calcolare correttamente l’ importo della tassa: il Comune deve «computare la quota variabile una sola volta in relazione alla superficie totale dell’ utenza domestica». Alcuni giorni fa è emerso che invece diversi Comuni (non è chiaro il numero) avevano moltiplicato la parte variabile della Tari per il numero delle pertinenze. «Le amministrazioni devono quindi restituire il maltolto in modo automatico e senza ulteriori costi per gli utenti», commenta Carlo Rienzi, presidente del Codacons, una delle associazioni che ha denunciato l’ errore.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox