fbpx
15 Luglio 2009

RIFIUTI: TANASI (CODACONS), IN SICILIA SI RISCHIA EMERGENZA SANITARIA

  
      INTERVENGANO LE PROCURE DELLA REPUBBLICA

 
      Palermo, 15 lug. – (Adnkronos) – "Quella che fino a questo
momento poteva essere definita un’emergenza rifiuti potrebbe
trasformarsi nel giro di pochissimi giorni in una ben piu’
problematica emergenza sanitaria". A lanciare l’allarme e’ il
segretario nazionale del Codacons, Francesco Tanasi, preoccupato per
l’ammasso di rifiuti "destinato a crescere a dismisura, visti gli
scioperi previsti fino a sabato, rifiuti stipati in montagne e
collinette maleodoranti sotto il caldissimo sole estivo". 
      Il Codacons chiede l’intervento immediato del Governo nazionale,
affinche’ venga dichiarato lo stato d’emergenza per la Sicilia e
inviati i militari dell’esercito. Per l’associazione, inoltre, e’
necessario l’intervento delle Procure della Repubblica, poiche’
"l’emergenza rifiuti  ha superato di gran lunga la soglia di
attenzione, creando evidenti disagi alla popolazione siciliana e
ponendo le basi a seri rischi per la salute pubblica".
      "L’elevato quantitativo di immondizia per le strade, assieme al
fatto che molti cittadini, non sapendo piu’ dove mettere la
spazzatura, la conservano dentro casa – aggiunge Tanasi – potrebbe
causare epidemie e malattie attraverso la diffusione di sostanze
nocive e infettive in tutte le aree abitate. Il caldo tremendo di
questi giorni accelera il processo, facendo temere per epidemie e
malatti e a brevissimo raggio".

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox