5 Gennaio 2018

Rifiuti ma non solo, il Codacons apre uno sportello per i siciliani: città nel degrado

 

PALERMO. Il Codacons scende in campo contro quello che definisce il degrado della città in Sicilia. E lo fa attraverso una campagna lanciata dallo stesso segretario nazionale Francesco Tanasi. “I siciliani sono costretti a fare tutti i giorni i conti con buche stradali, marciapiedi rotti, cassonetti della spazzatura stracolmi, rifiuti, sporcizia, automobili parcheggiate in modo selvaggio, aiuole e parchi abbandonati a se stessi, e chi più ne ha più ne metta e spesso vorrebbero denunciare lo stato di incuria di strade e quartieri, ma non sanno a chi rivolgersi: da oggi il Codacons mette a loro disposizione uno sportello dove segnalare le situazioni di degrado, di pericolo, di inciviltà o di incuria riscontrati in tutti i comuni dell’ Isola”, dice Tanasi. Le segnalazioni (corredate da foto) si trasformeranno in denunce da parte del Codacons alle autorità competenti, “affinché le criticità che indicate siano risolte dai soggetti competenti: comuni, vigili urbani, Asp, Procure”, aggiunge Tanasi. L’ associazione invita i cittadini a denunciare il degrado inviando una mail all’ indirizzo [email protected] o inviando fax allo 095441010. © Riproduzione riservata.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox