4 Maggio 2011

RIFIUTI: CODACONS, ‘CHIP’ PER TESTARE DIFFERENZIATA A ROMA

 
SARANNO IN GRADO DI MOSTRARE POSIZIONE GRAZIE A GPS INTEGRATO 
 

 
 
             
            (ANSA) – ROMA, 4 MAG – Un ‘chip’ con Gps posizionato
all’interno di buste dell’immondizia per verificare se realmente
i rifiuti a Roma seguono il percorso della raccolta
differenziata. Il Codacons si inventa 007 e lancia un’iniziativa
per controllare la tracciabilità dei rifiuti. 
   L’idea è quella di inserire dei chip con rilevatori Gps
nelle buste con della plastica e poi gettarle nell’apposito
cassonetto; una volta attivato, il chip invierà degli sms per
segnalare la sua posizione che potrà essere rintracciata
attraverso programmi di mappatura come il famoso Google Earth. 
   "Salvo ulteriori proroghe – ha spiegato Carlo Rienzi uno dei
presidenti del Codacons – a giugno dovrebbe entrare in vigore il
criterio di tracciabilità della spazzatura. Nell’attesa noi
metteremo alcuni di questi chip nei contenitori della plastica:
la differenziata dovrebbe andare nell’impianto di Rocca Cencia,
ma se così non fosse renderemo noto dove va a finire, valutando
eventuali responsabilità anche penali".(ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox