25 Ottobre 2007

Rienzi è ammalato bloccato il processo

Inchiesta Roccaraso
Rienzi è ammalato bloccato il processo
Il presidente Codacons ricoverato in clinica

SULMONA. E` stata rinviata al 21 novembre l`udienza preliminare in cui erano imputati per tentativo di concussione, il presidente del Codacons, Carlo Rienzi e l`avvocato del Foro dell`Aquila, Pierluigi Pezzopane. La decisione è arrivata al termine della visita medica fiscale disposta dal Gup del tribunale di Sulmona, Massimo de Cesare nei confronti di Rienzi dopo che lo stesso aveva chiesto il rinvio. Rienzi aveva presentato un certificato in cui sosteneva di non poter essere presente perché le sue condizioni di salute non glielo avrebbero consentito. Dal controllo è infatti emerso che nella giornata di ieri è stato ricoverato in una clinica privata di Roma per essere sottoposto ad accertamenti dal dottor Emilio De Lipsis, che è anche consulente medico del Codacons. Sempre ieri si è saputo che il presidente del Codacons dovrà presentarsi il 20 novembre, insieme al suo vice Giuseppe Ursini davanti al gup del tribunale di Campobasso per rispondere di calunnia e diffamazione nei confronti del sostituto procuratore Maria Teresa Leacche e dell`ispettore dello Sco della questura dell`Aquila, Massimiliano Mancini e i magistrati che si sono occupati dell`inchiesta Roccaraso culminata con l`arresto e il suicidio in carcere del sindaco Camillo Valentini. Nella stessa udienza di Campobasso compariranno come imputati anche il sostituto Leacche e l`ispettore Mancini: nei confronti di entrambi viene ipotizzato il reato di concorso in abuso d`ufficio, che si sarebbe concretizzato per aver svolto le indagini pur consapevoli di dobersi astenere per la sussistenza di presunte incompatibilità con gli indagati.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox