18 Giugno 2018

RIDERS, CODACONS: DI MAIO NON CEDA AI RICATTI DELLE AZIENDE. PRONTI AD AZIONI LEGALI IN FAVORE DEI LAVORATORI

    CODACONS ANNUNCIA ESPOSTO IN PROCURA CONTRO FOODORA: INDEBITE PRESSIONI SU GOVERNO. LAVORATORI HANNO DIRITTO A GARANZIE E TUTELE

    Il Codacons scende in campo a sostegno del Governo sulla vicenda dei Riders. “Chiediamo al Ministro Di Maio di non cedere ai ricatti delle aziende del settore e di proseguire sulla strada annunciata per dare diritti ai lavoratori – spiega il presidente Carlo Rienzi – Le minacce di Foodora sono inaccettabili: se l’azienda vuole abbandonare l’Italia la porta è aperta e nessuno la fermerà, ma la società non può imporre alle istituzioni le linee da seguire nella tutela dei tanti ragazzi che ogni giorno mettono a rischio la propria vita per un lavoro poco remunerativo e senza alcuna garanzia”.
    Riteniamo scandalose le dichiarazioni di Foodora e abbiamo deciso di investire la Procura di Roma della questione, chiedendo di accertare se le affermazioni della società possano rappresentare una indebita forma di pressione ai danni del Governo.
    L’associazione sta inoltre studiando una azione legale riservata ai Riders, finalizzata a far ottenere loro i diritti economici che finora non sono stati riconosciuti dalle aziende del settore.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox