18 Ottobre 2002

Ricorso del Codacons: Sui formaggi light pubblicità ingannevole

La pubblicità per formaggi light è ingannevole, quella per la mozzarella di bufala e altri formaggi freschi, no. L`ultimo affondo sul commercio dei prodotti light vede in campo il Codacons, associazioni dei produttori e consumatori e l`Autorità antitrust. Mentre alcune grandi catena di distribuzione -come la Coop – lanciano nella loro rete la mozzarella campana, l` Associazione di tutela dei consumatori, denuncia all`Autorità gli effetti di pubblicità ingannevoli. Non è la prima volta , e forse nemmeno l`ultima, ma sui formaggi la speculazione ha raggiunto livello incredibile.
Il Codacons ha presentato un ricorso all`Autorità garante del mercato perché, come avvenuto per le sigarette, sia vietata l`espressione light in tutti i prodotti tutt`altro che dietetici, come i formaggi. Ormai ? dice l`organizzazione- l`espressione light è diventata nell`immaginario collettivo come sinonimo di prodotto dietetico, magro. Non per niente la traduzione letterale è leggero.
All`origine ci sono interessi promozionali a giustificare un messaggio che mette i consumatori su una falsa strada. Secondo ricerche italiane e straniere non esistono formaggi magri: persino i fiocchi di latte o la ricotta ed i formaggi light (privati di parte del grasso) contengono l`11-13 per cento di grassi, almeno il doppio rispetto ad un piatto di pesce o di carne. La mozzarella, accompagnata da un`insalata mista, fornisce 456 calorie. I formaggi poi sono tutti salati, contengono grassi saturi e colesterolo, che non vanno d`accordo con certe diete.
I produttori di mozzarella di bufala ad origine controllata, non hanno questi problemi. Il prodotto è venduto senza trucchi per quello che è, ed i nutrizionisti lo indicano per le sue caratteristiche. I formaggi generalmente sono meno sazianti di altri alimenti e quindi accade che, per compensare questa carenza, si ecceda nella quantità, finendo per annullare del tutto l`effetto light. Nell`esposto all`Antitrust si ricorda, che per legge, in Italia, non si possono fabbricare formaggi da latte completamente scremato, mentre alcune case usano il logo light anche per margarina e maionese.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this