2 Giugno 2012

Richiesta del codacons. “Se l’ aria è inquinata i sindaci vietino il fumo”

Richiesta del codacons. “Se l’ aria è inquinata i sindaci vietino il fumo”

Contro l’ inquinamento dell’ aria fermare il traffico privato non basta: in quei giorni i sindaci dovrebbero anche imporre con ordinanza il divieto totale di fumo su tutto il territorio comunale. Lo chiede il Codacons con una diffida inviata ai primi cittadini delle 45 città capoluogo che registrano un eccessivo sforamento delle soglie limite di Pm10 nell’ aria, tra le quali Novara. Le sigarette, sostiene infatti l’ associazione di consumatori, contribuiscono alla diffusione delle micropolveri in misura non inferiore ai tubi di scappamento delle auto. Ognuna ne immette nell’ aria 40 milligrammi. Secondo un calcolo delll’ Enea, ipotizzando 300 mila fumatori ogni milione di abitanti, che consumano in media 15 sigarette al giorno, si ha un’ emissione di particolato di 67,5 tonnellate all’ anno. Per lo stesso milione di abitanti, calcolando 600 mila auto equipaggiate con motore diesel Euro 4 di cui il 70% quotidianamente in circolazione con una percorrenza media di 15 chilometri, si avrebbe l’ emissione di 57,5 tonnellate di Pm 10 all’ anno.
[c. b.]

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox