8 Aprile 2021

RIAPERTURE TEATRI-CINEMA, CODACONS: INTERVENTO FRANCESCHINI TARDIVO

    MUSEI E SALE POTEVANO ESSERE RIAPERTI MESI FA NEL RISPETTO DELLE MISURE DI SICUREZZA ED EVITARE DANNI ABNORMI AL SETTORE

    Un intervento tardivo che, se attuato mesi fa, avrebbe consentito al settore della cultura di lavorare nel pieno rispetto delle misure anti-Covid. Lo afferma il Codacons, commentando l’annuncio del Ministro alla Cultura, Dario Franceschini, circa la possibile riapertura di teatri, cinema, musei e spettacoli dal vivo.
    “Le riaperture nel comparto della cultura e degli spettacoli sono tardive, perché strutture come musei, cinema e teatri avrebbero potuto continuare a rimanere aperte in tutti questi mesi, considerata la possibilità per tali impianti di limitare gli accessi e ottenere al loro interno il rispetto delle misure anti-Covid, le stesse misure che ora il Ministro vorrebbe attuare assieme alle Regioni – spiega il presidente Carlo Rienzi – Il Governo ha commesso un evidente errore che da un lato ha privato i cittadini della cultura e dell’arte, dall’altro ha arrecato un danno enorme alle imprese del settore e ai lavoratori, fermi da oltre un anno”.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox