28 Settembre 2016

Renzi rispolvera il Ponte: «100mila posti»

Renzi rispolvera il Ponte: «100mila posti» L’ annuncio fatto al gruppo Salini: «Siamo pronti a riavviare l’ opera» Grillo lo attacca: ma tu eri contrario

    

 ROMA Matteo Renzi rilancia il ponte sullo Stretto per creare 100mila posti di lavoro. E siccome il progetto della grande opera è stato un cavallo di battaglia di Silvio Berlusconi, ripartono le polemiche. C’ è chi nel profilo delle campate sul mare vede stagliarsi l’ ombra dell’ uomo di Arcore. Chi teme l’ impatto sull’ ecosistema. Chi nella mossa intravede una manovra in chiave referendum. Infine, chi, come i Cinque Stelle, la legge come risposta al «no» alle Olimpiadi. Beppe Grillo bolla l’ opera come «inutile e costosissima » e dà ancora una volta del «menomato morale» al premier, ricordando come già siano stati spesi, per la sola progettazione, 600 milioni. Mentre il costo totale sarebbe di 8,5 miliardi, metà del reddito di cittadinanza. Secca anche la bocciatura di Laura Boldrini, presidente della Camera. «Se dovessi decidere le priorità, per me non sarebbe quella». Piuttosto «rilanciare il lavoro al Sud» e «mettere in sicurezza il nostro territorio», dice ricordando che Calabria e Sicilia sono regioni sismiche. Anche il sindaco di Messina, Renato Accorinti, intima l’ alt: «Nessuno si azzardi, neanche Renzi». L’ annuncio è arrivato a Milano, dove il premier ha partecipato a un incontro per i 110 anni del gruppo Salini-Impregilo. «Bisogna completare il collegamento tra Napoli e Palermo – ha detto -, un’ operazione che porti 100mila posti di lavoro e serva a togliere la Calabria dall’ isolamento e avere la Sicilia più vicina». In questo «vi sfido – ha aggiunto Renzi, rivolgendosi a Pietro Salini, patron del gruppo – se siete in condizione di portare le carte e di sbloccare quello che è fermo da 10 anni noi siamo pronti, noi ci siamo ». L’ imprenditore a margine dell’ evento assicura che l’ opera, iniziando subito, sarebbe pronta in sei anni. Subito gli alleati di governo di Ap, con il capogruppo alla Camera Maurizio Lupi, fanno sapere che proporranno alla conferenza dei capigruppo di inserire nel calendario d’ Aula dei prossimi tre mesi la proposta di legge del partito per la ripresa del progetto. La suggestione millenaria del ponte tra Scilla e Cariddi (in tempi moderni se ne iniziò a parlare 130 anni fa, per poi ricominciare negli anni Sessanta del XX secolo) scatena, però, le opposizioni, da sinistra a destra. Con poche eccezioni, come Fabio Rampelli (Fdi), che si dice favorevole. L’ opera sarebbe un favore alla lobby dei costruttori, arrabbiati dopo che non è andato in porto l’ affare Olimpiadi, at- tacca Alessandro Di Battista: «Abbiamo avuto l’ ennesima conferma su chi sono i datori di lavoro del presidente del Consiglio ». I due capigruppo della Lega, Massimiliano Fedriga e Gian Marco Centinaio, parlano di «fumo negli occhi» e di «un’ opera faraonica e inutile, che non risolve i problemi del Mezzogiorno ». Resta nell’ Antico Egitto Daniele Capezzone (Cor) chiedendo ironico quando ci sarà l’ annuncio della Piramide di Renzi. In Forza Italia, non certo ostile all’ opera, si passa dall’ ironia sull’ ennesimo annuncio del premier (Mariastella Gelmini parla di «Renzivendite») alle accuse di incoerenza e di cercare voti al Sud. Per il capogruppo a Montecitorio Renato Bunetta si tratta di una manovra per distrarre dal referendum. Per Giovanni Toti l’ annuncio scadrà il 4 dicembre, data per lui concepita per sfruttare un ponte di altra natura – stavolta al Nord – quello per le festività del 7 e l’ 8. Silente il Pd. Tranne l’ eurodeputato Daniele Viotti: «Non è una priorità». Lo sono invece fiumi, montagne, paesi a rischio idrogeologico. Parecchi i «no» in nome dell’ ambiente: Verdi, Wwf («sconsiderato riproporre il progetto»), Italia nostra, Codacons. Alla Cisl i 100mila posti di lavoro suonano allettanti. Non certo «partecipare alla rissa ‘ponte sì, ponte no’», spiega il segretario confederale Giovanni Luciano. RIPRODUZIONE RISERVATA.
GIANNI SANTAMARIA

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox