8 Marzo 2010

REGIONALI: LEGALE PD, DECRETO NON INCIDE SU LEGGE LAZIO

(AGI) – Roma, 8 mar. – "Il decreto del Governo non incide sulla legge elettorale regionale del Lazio, ma solo su quelle regioni i cui processi elettorali sono regolati dalla legge dello Stato". A parlare e’ l’avvocato Gianluigi Pellegrino, legale della lista provinciale di Roma Pd per Bonino, presente oggi al Tar come interveniente ad opponendum nel ricorso della lista del Pdl della provincia di Roma. "Il decreto legge si applica in regioni dove non c’e’ una legge elettorale specifica e non sfiora la legge 2 del 2005 che regola il processo elettorale nel Lazio", aggiunge l’avvocato Pellegrini. D’altra parte "basta leggere il primo articolo del decreto per rendersene conto: si parla della legge 108, ovvero quella che regola i processi elettorali delle regioni solo laddove queste non si siano dotate di una propria legge".
   Nell’aula in cui e’ riunita la seconda sezione bis del Tar del Lazio, intanto, sono arrivati i rappresentanti di diversi partiti, sia in qualita’ di soggetti costituiti sia in qualita’ di soggetti intervenuti: oltre alla lista Pd per Bonino sono presenti le liste Bonino-Pannella, Sinistra Ecologia e Liberta’, in qualita’ di intervenienti ad opponendum, ovvero che si oppongono al ricorso presentato dalla lista provinciale Pdl di Roma. Oltre a questi, e’ presente la Lista Consumatori, rappresentata dal presidente del Codacons Carlo Rienzi, anch’essa contro il ricorso del Pdl. Presenti nell’aula anche alcuni esponenti politici come il responsabile elettorale del Pdl nel Lazio Ignazio Abrignani, l’ onorevole Marco Marsilio, la deputata del Pdl Barbara Saltamarttini e il capo della segreteria del sindaco Gianni Alemanno, Antonio Lucarelli. (AGI) Cli/Zeb

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox