23 Dicembre 2018

Regali, ultima corsa. Caos in città

code, parcheggi pieni e ressa nelle vie dello shopping. ma la spesa cala
E’ SCATTATA la corsa agli ultimi acquisti di Natale. In queste ore supermercati, negozi e centri commerciali sono presi d’ assalto. La gente si muove da una parte all’ altra della città in cerca di regali e, complice il brutto tempo, non mancano gli ingorghi. Disagi ieri già dalla mattina sui viali di circonvallazione, ma anche in periferia, soprattutto in prossimità di centri commerciali, naturali e non. Per chi ancora non ha trovato quello che cerca, si tratta delle ultime ore utili e quindi si riversa, con i mezzi pubblici, ma più frequentemente in auto, per le strade della città. Acquistare online gli ultimi regali è infatti ormai inutile, visto che le consegne, salvo rarissimi casi, sono rinviate tutte al 27 dicembre. Per i regali si continua a esaudire soprattutto i desideri dei bambini, anche perché in generale i fiorentini restano cauti negli acquisti. Grazie alla tredicesima, la disponibilità di spesa per il mese di dicembre si aggirerà sui 1.400 euro, ma in tanti preferiranno risparmiare. Per i regali, infatti, il budget disponibile quest’ anno si restringe. Secondo Federconsumatori, si spenderanno circa 132 euro a testa, secondo Confcommercio 175 euro, per Confesercenti la cifra è molto più alta, 290 euro, ma comunque in flessione del 6% rispetto allo scorso anno. Tra i regali più gettonati ci saranno i giocattoli, mentre per gli adulti i più acquistati saranno i prodotti tecnologici, i libri, gli accessori, come borse, portafogli, cinture, o capi di abbigliamento. Non mancheranno i regali gastronomici. Sono intramontabili le ceste natalizie con prodotti alimentari: frutta, confetture, cioccolata, formaggi e vini, meglio se bio e, quando possibile, a chilometro zero. Secondo un’ indagine del Centro studi Cna, in collaborazione con Cna Turismo e commercio, quest’ anno sotto l’ albero tra i regali spunta una new entry: il viaggio. In questo caso la spesa è più alta. Il costo medio del viaggio strenna è attorno ai 600 euro, ma ci sono pacchetti da 150-200 euro per un fine settimana fuori porta, con picchi di qualche migliaio di euro per una crociera di lusso o una trasferta intercontinentale. DI SOLITO il viaggio si acquista online, ma sono diffusi anche i pacchetti comprati in librerie o supermercati, che offrono anche soluzioni più economiche, come una degustazione o un percorso spa per due, per una spesa tra i 30 e i 60 euro. Infine, tendenza di quest’ anno, l’ aumento dei regali acquistati online. Secondo Codacons per il Natale 2018 un regalo su tre, il 35 per cento del totale, sarà acquistato poprio via web, dove si sceglieranno soprattutto elettronica, hi-tech e piccoli elettrodomestici. Monica Pieraccini.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox