12 Dicembre 2007

Regali ricliclati, quest`anno è un vero boom

Regali ricliclati, quest`anno è un vero boom
Soprammobili, profumi e cravatte sono i doni più sgraditi

Da un`inchiesta Codacons emerge che sempre più italiani riciclano regali, passando dal 16% dello scorso anno al 21% di quest`anno. Un aumento considerevole del 5%. Ma per quale ragione si ricicla? Il 41% del campione lo fa per abitudine consolidata, il 27 % per ristrettezze economiche, il 20 % per rivalsa, per aver ricevuto lo scorso anno da quelle persone un regalo più brutto di quello che si ritiene di aver fatto, il 7 % per non aver avuto il tempo di girare per negozi, il 5 % per svuotare gli armadi. Gli oggetti vengono riciclati perché non erano adatti, ad esempio taglie sbagliate (15 %), erano un doppione, ossia li avevamo già ricevuti (20 %), o semplicemente non ci erano piaciuti (65 %). Insomma, stufi di nascondere il regalo non gradito in sgabuzzino o in fondo all`armadio, gli italiani hanno deciso di passare al riciclaggio. Ecco la top ten dei regali non graditi, secondo l`inchiesta Codacons: 1) Soprammobili. A che servono, ad abbellire la casa? Se fossero come piacciono a noi e si abbinassero ai mobili, ma raramente è così. Inoltre non sappiamo più dove metterli. 2) Profumi, dopobarba, bagnoschiuma. O sappiamo esattamente quale è il profumo di una persona, o è meglio lasciar perdere. 3) Cravatte: troppo personali per azzeccare il gusto. Inoltre devono potersi abbinare con le giacche che si hanno. 4) Foulard e sciarpe. I foulard non li abbiamo mai messi in vita nostra. Di sciarpe, invece, ne abbiamo a bizzeffe. 5) Libri: è un peccato, ma è la dura realtà. Gli italiani non leggono. I libri finiscono in cima ai mobili e non li apriamo nemmeno. 6) Soggetti natalizi: dalle candele alle tovaglie con il Babbo Natale, dalle presine agli strofinacci, dai sottobicchieri ai portatovaglioli. 7) Maglioni: non sappiamo più dove metterli. Ne abbiamo talmente tanti e di talmente tanti colori che non ci stanno più nei cassetti. Inoltre finiamo per mettere sempre il colore preferito, inutile avere un arcobaleno di colori. 8) Pigiami: hanno cominciato a regalarceli quando eravamo bambini, non se ne può più! 9) Dvd e videocassette: se non avessero già fatto vedere il film in tivù lo avremmo anche graditoà. 10) Pantofole: ne usiamo una sola alla volta e la buttiamo solo quando si è definitivamente spaccata. Alcuni, pur avendole nuove, provano anche a rianimarla, incollando i pezzi. Inutile averne 8 paia. Il consiglio del Codacons è quello di pensare più che spendere. Il regalo migliore è il pensiero giusto. Dimostrare che si è pensato al dono, azzeccando il gusto della persona, è molto più gradito che non mettere in mostra i soldi con il solito costoso profumo o l`ennesima cravatta. Insomma regali utili e ragionati, piuttosto che prodotti superflui ed impersonali. www.codacons.it.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox