16 Dicembre 2002

Regali, ecco come evitare truffe e raggiri

Arriva il Natale e l`Intesa Consumatori (Adusbef, Codacons, Adoc e Federconsumatori) ha deciso di diffondere una serie di consigli per aiutare il consumatore negli acquisti per le feste. In queste occasioni, afferma Francesco Tanasi, vicepresidente nazionale Codacons, quando molte persone si riversano nei negozi e aprono il portafogli, si moltiplicano i raggiri, le truffe e le furberie di astuti commercianti pronti a tutto pur di vendere i propri beni. Tanasi elenca una semplice guida per non cadere in trappola:

1. Datevi un budget. Stabilite per ogni regalo che dovete fare una cifra e obbligatevi a rispettarla: eviterete di scoprire a posteriori che la tredicesima è finita con largo anticipo.

2. Pensare più che spendere. Il regalo migliore è il pensiero giusto. Dimostrare che si è pensato al dono, azzeccando il gusto della persona, è molto più gradito che non mettere in mostra i soldi con il solito costoso profumo o l`ennesima cravatta in seta o il gioiellone pacchiano.

3. Acquistate doni sicuri. Acquistate solo regali con i marchi di sicurezza IMQ e CE. Sia per prodotti elettrici (IMQ) che per i regali ai bambini è importante avere la garanzia della loro affidabilità. Controllate inoltre l`indicazione dell`età per la quale il gioco è consigliato e rispettatela.

4. Albero ecologico. Basta con la strage di alberi. No all`abete vero. Provate a sostituirlo con quello finto. Una volta addobbati per benino sono identici agli altri, sono ecologici (gli abeti muoiono immancabilmente dopo poco tempo), durano per sempre, quindi sono anche più convenienti, e non sarete costretti a pulire centinaia di aghetti sparsi sul tappeto.

5. Addobbi. Arredate la casa con cose semplici e poco costose. Gli addobbi natalizi sono troppo cari: cercate di riciclare le decorazioni che già avete o usate cose povere. Basta una passeggiata nel bosco o nel parco per recuperare un`infinità di piccoli oggetti utili.

6. Prendete cose utili. Un vecchio consiglio che funziona sempre: approfittare del Natale per prendere quello che serve alla famiglia e che dovreste comprare comunque.

7. Non comprate tutto alla vigilia. Non aspettate l`ultimo momento per fare i regali. Rischiate di non trovare più varietà di prodotti o di non avere il tempo per girare a sufficienza e scovare il negozio in cui potete risparmiare. Inoltre la fretta potrebbe rendervi vittime di vere e proprie fregature.

8. Non inseguite le mode e la pubblicità, non acquistate telefonini. Chi l`ha detto che ogni anno dobbiamo cambiare gli sci, gli scarponi, il telefonino, il computer, la macchina fotografica? Se quelli dello scorso sono integri e funzionanti, inutile spendere per acquistarne altri. Mai farsi convincere dalle pubblicità e dalle mode del momento. In particolare, in questo periodo di massacro pubblicitario per il lancio dell`umts, evitate di cadere in trappola e non comprate telefonini di nuova generazione, inutili e a rischio flop.

9. Confrontate i prezzi. Non fermatevi mai al primo negozio che vi capita senza aver confrontato i prezzi con quelli di almeno un concorrente, potreste mangiarvi le mani. A volte basta qualche giro in più per evitare l`acquisto sbagliato e risparmiare .

10. Arrivano i saldi. Ricordatevi che tra poco gli stessi prodotti potrete trovarli scontati. Regolatevi di conseguenza.

11. Chiedete lo sconto. Non vergognatevi nel chiedere un piccolo sconto. I negozianti spesso pur di vendere la propria merce concedono riduzioni, seppur minime, dei prezzi. Provate ad esibire la carta di credito e a proporre in alternativa il pagamento in contanti con uno sconto. Il giochetto di solito funziona. Il gestore, infatti, risparmia la commissione.

12. Conservate sempre lo scontrino. Se acquistate un regalo e dopo l`apertura del pacco, a Natale, vi accorgete che è difettoso, ricordatevi che avete tutto il tempo per andare dal venditore. Non c`è più bisogno, infatti, di denunziare i vizi al venditore entro otto giorni dalla scoperta. Il D.lgs 2 febbraio 2002 n. 24 ha stabilito che il consumatore deve denunciare “al venditore il difetto di conformità entro il termine di due mesi dalla data in cui ha scoperto il difetto“.

13. Auguri di Natale. Non fate gli auguri con il cellulare, al massimo fate un SMS. Ricordatevi che la linea fissa è più conveniente.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox