10 Dicembre 2018

Regali e acquisti Ogni campano spende 201 euro

Un Natale da film con decorazioni perfette, luci e albero gigante di Natale. È questo il sogno del 10% dei campani. Che prevedono di spendere per i regali di Natale circa 201 euro, il 7% in meno della media nazionale. A dirlo sono i dati di un’ indagine di mercato sui comportamenti di acquisto in vista dello shopping natalizio condotta da eBay. A Natale in definitiva la tradizione non passa mai di moda. Perché se mutano le abitudini di acquisto, che lasciano sempre più spazio all’ online, si intercettano differenti generazioni, a partire dai Millennials , e si rinnovano gli stili di vita, il Natale resta, sempre e comunque, sinonimo di tradizione. Oltre il 43% degli italiani coinvolti nell’ indagine di mercato infatti in maniera imprescindibile il 25 dicembre non rinuncia alle consuetudini intramontabili. Prima fra tutte quella della scelta dei regali. Saranno infatti più di 327 milioni i doni che gli italiani troveranno sotto l’ albero per una spesa prevista che si aggira intorno agli 8 miliardi di euro. Lo confermano anche i dati della Coldiretti sulle spese di Natale 2018 che sottolinea come in totale del budget dedicato alle feste il 40% è usato per i regali, il 26% per il cibo, il 22% per i viaggi e il 12% per i divertimenti siano essi cinema, teatro o concerti di Capodanno. Focalizzandoci in particolare sulla Campania secondo le stime di eBay la fetta maggiore del budget a disposizione sarà destinata ai regali di figli e partner. In particolare si spenderà per i figli una media di 126 euro (-3% rispetto alla media nazionale) e per i partner si spenderà l’ 87%, ossia -9% rispetto alla media nazionale. «Dal punto di vista complessivo in Italia la media di acquisto sarà di 9 regali – aggiunge Ilary Bottini, responsabile comunicazione di eBay in Italia – con una spesa media complessiva che si aggira intorno ai 216 euro. Ma c’ è anche un 14% del campione che afferma di aver preventivato di spendere di più di 400 euro. Buona parte dei Millennials , in poche parole i giovani, hanno previsto un budget che tocca i 100 euro ma che non dovrebbe superarli». Tornando alla Campania nei cuori dei nostri corregionali ci sono anche i nipoti per cui la spesa “natalizia” è significativa. Si tratta di una spesa media di 67 euro (-9,5% rispetto alla media nazionale) da moltiplicare per l’ ampiezza della propria famiglia. Detto ciò i campani saranno i meno generosi in assoluto nei confronti dei genitori ma i più generosi d’ Italia nei confronti del personale dei servizi locali (ad esempio verso i postini, commessi, infermieri) con 38 euro allocati e addirittura un 295% in più di budget allocato rispetto alla media nazionale. Perfettamente in media con i nove regali a testa da acquistare i cadeau più apprezzati dai campani sono quelli pensati su misura (44%) mentre ben il 32% degli intervistati ha dichiarato di desiderare un regalo a sorpresa. Il 12% invece ha detto di non avere particolari esigenze rispettando in pieno la regola d’ oro che è « il pensiero che conta». Meno idealista il 5% del campione che vuole qualcosa di costoso, tra l’ altro contro il 3% di avidi della stima nazionale.Ad ogni modo il regalo sia in Campania che in Italia corre sui social. Ben il 60% dei campani infatti usa un qualunque social network per cercare l’ ispirazione prima dello shopping natalizio. In assoluto preferiscono Facebook (che riceve il 32% delle preferenze) mentre sono a pari merito Instagram e Youtube (con il 19% delle scelte). Riguardo al Natale preferito, i campani amano festeggiare in maniera tradizionale in famiglia (42 per cento del campione intervistato) o in un romantico tête-à-tête con la persona amata (la scelta del 13% degli intervistati). La rete diviene anche un mezzo d’ acquisto sempre più gettonato. Il 53% degli intervistati su base nazionale dichiara che rispetto al 2017 utilizzerà maggiormente il canale online per fare shopping durante le feste. Un dato interessante, infine, riguarda quei circa sei milioni di persone che dichiarano di essere intenzionate ad effettuare acquisti natalizi tramite smartphone. Trend confermato anche dal Codacons che ha stimato che un regalo su tre sarà scelto sul web e che tra i comparti che segneranno un incremento della spesa rispetto all’ anno scorso ci sarà l’ elettronica e l’ hi-tech.
paola cacace

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox