9 Dicembre 2012

Regali di Natale, tutti tagliano le spese

Regali di Natale, tutti tagliano le spese

ROMA – Weekend di shopping e addobbi: partita la corsa ai regali di Natale. Gli italiani sono alle prese con gli acquisti e nel giorno della festa dell’ Immacolata non deludono la tradizione di allestire l’ albero e il presepe. Ma la spesa è in calo: giù del 27% per abeti, luci e palline; del 3,7% per i regali in generale. Tutti tagliano e soprattutto i giovani si vedono costretti anche ad intaccare i risparmi. Questo il quadro che emerge da diversi sondaggi nel fine settimana che dà il via ufficiale al Natale. SPESA REGALI -3,7% Tra ieri e oggi si registra il picco massimo degli acquisti. Per ogni regalo si sborseranno in media 41 euro. Ma nel complesso si darà la caccia alle promozioni e si tirerà la cinghia: gli italiani spenderanno il 3,7% in meno rispetto allo scorso anno per gli acquisti natalizi (contro la media europea del -0,8%), ponendosi come budget la somma di 550 euro. A dirlo è la ricerca annuale di Deloitte “Xmas Survey 2012”, da cui emerge che nei primi quindici giorni di dicembre si concentrerà oltre il 40% degli acquisti di Natale con un boom, appunto, nel fine settimana in corso. LIBRI A TOP REGALI, ACQUISTI ALIMENTARI +2,1% Sotto l’ albero, secondo la stessa ricerca, il regalo più presente sarà anche quest’ anno un libro: scelto per parenti e amici (nel 45% dei casi) ma anche per i più piccoli (22%). In crescita del 2,1% gli acquisti di prodotti alimentari; supermercati in testa. SOLO 5 MLN ALBERI VERI, MA PIÙ CARI La crisi taglia del 27% la spesa nazionale per il tradizionale albero di Natale con più di due italiani su tre (67%) costretti a recuperare dalla cantina il vecchio albero sintetico, mentre sono solo 5 milioni gli abeti veri addobbati (-16%). Emerge da una analisi della Coldiretti-Swg. E comunque gli abeti naturali sono più cari dell’ anno scorso del 4,7%, dice il Codacons. GIOVANI INTACCANO ANCHE RISPARMI Un giovane su tre è pessimista sul futuro (34%), il 28% per fare i regali taglierà sulle spese personali e più di un giovane su due (58%) intaccherà addirittura i propri risparmi. A dirlo è un altro sondaggio Confesercenti-Swg. Ma non saranno solo i più giovani a tirare il freno sui regali: il 59% degli italiani, in particolar modo i residenti al Sud e i pensionati, taglierà in modo generalizzato tutti gli acquisti.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox